Questo sito contribuisce alla audience di

L'organigramma

Parliamo del principale strumento usato per rappresentare l'organizzazione di un'impresa

L’espressione organigramma è usata per intendere un grafico con il quale si rappresenta visivamente la struttura organizzativa di un’impresa.
Esso permette di chiarire:

quali sono gli organi dell’azienda;
il tipo di relazioni esistenti tra tali organi.

Nell’organigramma si usano dei rettangoli per indicare gli organi e delle linee per indicare le relazioni esistenti tra i vari organi.

Gli  organigrammi si dicono generali se descrivono sinteticamente l’intera struttura dell’azienda, mentre si dicono analitici se definiscono dettagliatamente la struttura organizzativa dell’impresa.

Circa le modalità di rappresentazione della struttura organizzativa distinguiamo:

gli organigrammi verticali  nei quali si pongono nella parte alta del grafico gli organi dotati di maggiore potere, mentre via via che si scende verso la parte bassa del grafico sono indicati gli organi dotati di minore autorità;
gli organigrammi orizzontali nei quali si pongono a sinistra del grafico gli organi dotati di maggiore autorità e via via che ci si sposta, da sinistra verso destra, sono indicati gli organi dotati di un’autorità decrescente;
gli organigrammi circolari nei quali al centro del grafico sono rappresentanti gli organi dotati di maggiore autorità e, man mano che ci si sposta all’esterno si indicano gli organi dotati di minore autorità. 
 

Argomenti

Link correlati