Questo sito contribuisce alla audience di

Contratto d'opera

Le caratteristiche del contratto

Il contratto d’opera si ha qualora una persona si obbliga a compiere verso un corrispettivo un’opera o un servizio, con lavoro prevalentemente proprio e senza vincolo di subordinazione nei confronti del committente.

Le parti del contratto sono due:

· il committente che è colui che ordina l’opera o il servizio e si impegna a pagare il corrispettivo;

· il prestatore d’opera che è colui che esegue l’opera tenendo conto delle condizioni stabilite dal contratto e avendo diritto al corrispettivo.

Il prestatore d’opera deve eseguire l’opera secondo le condizioni stabilite in contratto e a regola d’arte. In caso contrario il committente può stabilire un congruo termine entro il quale il prestatore si deve conformare a tali condizioni. Trascorso inutilmente tale termine il committente può recedere dal contratto e ottenere il risarcimento del danno.

Le parti devono stabilire il corrispettivo. Se esso non è convenuto tra le parti e non può essere determinato secondo le tariffe professionali o gli usi, è stabilito dal giudice tenendo conto del risultato ottenuto e del lavoro normalmente necessario per ottenerlo.

Il contratto d’opera è un contratto consensuale, oneroso e con prestazioni corrispettive.

Argomenti