Questo sito contribuisce alla audience di

Agenti e rappresentanti di commercio

Le imprese ausiliarie

agenti e rappresentanti di commercioL’art.2195 del codice civile contiene l’elenco di quelle che sono considerate, per legge, attività commerciali.
Tra queste troviamo, tra le altre, anche le cosiddette attività ausiliarie.
Si tratta, per l’appunto, di attività ausiliarie rispetto a quelle industriali, mercantili, di trasporto, bancarie e assicurative.

Rientrano in questa categoria una serie di figure quali commissionari, mediatori, procacciatori di affari e soprattutto agenti e rappresentanti.

Gli ausiliari commerciali sono tutti accomunati dal fatto di esercitare il commercio per conto altrui. Essi, cioè, non provvedono a collocare sul mercato dei propri prodotti, ma beni di terzi.

In particolare gli agenti di commercio sono collaboratori autonomi che operano stabilmente per conto di una o più imprese al fine di promuovere la conclusione di affari in una determinata zona.

Anche i rappresentanti sono collaboratori autonomi, ma a differenza degli agenti essi, non solo promuovono, ma concludono gli affari per conto di una o più imprese che rappresentano in una determinata zona.

Leggi anche:
Impresa commerciale
Aziende mercantili ausiliarie
Attività ausiliarie