Questo sito contribuisce alla audience di

Acquisto di valori bollati

L'acquisto di valori bollati e la sua certificazione

valori bollatiUn acquisto che viene effettuato dalla generalità delle imprese è costituito dai valori bollati: francobolli, utilizzati per spedire le fatture, il materiale pubblicitario e tutta la corrispondenza, e marche da bollo, che ad esempio sono apposte in alcuni casi sulle fatture.

L’impresa che acquista dei valori bollati ha bisogno di documentare il costo sostenuto per poterlo dedurre ai fini delle imposte sul reddito (IRPEF o IRES a seconda dei casi). L’acquisto di valori bollati, tuttavia, rientra tra le operazioni fuori campo IVA ai sensi dell’art.2 del DPR 633/72.

Per poter dimostrare di aver sostenuto il costo l’impresa deve farsi rilasciare dal tabaccaio una ricevuta comprovante la quantità e il tipo di valori bollati acquistati e la spesa sostenuta.

Un fac simile di tale ricevuta la trovate qui.

Leggi anche: Corso on line gratuito i valori bollati – le rilevazioni nelle scritture elementari e nella contabilità generale