Questo sito contribuisce alla audience di

Gli Stipendi degli Italiani sono tra i piu' bassi dell'OCSE

Gli stipendi dei lavoratori italiani risultano nella parte medio bassa della classifica elaborata dall'OCSE(ti pareva!!!)....

In ben 18 Paesi sui 30 dell’Ocse si percepiscono stipendi mediamente piu’ alti di quelli italiani.E’ questo il risultato della ricerca dell’OCSE sulle dinamiche degli stipendi nei paesi appartenenti all’ogrganizzazione. La differenza e’ di quasi 9.000 euro l’anno con il Paese in cima allaclassifica, l’Australia, ma le buste paga in Italia sono molto piu’ leggere di quelle dei danesi, belgi, tedeschi, olandesi, americani, giapponesi, tra gli altri.
Rispetto ai tedeschi,il divario del salario e’ di quasi 6.500 euro in meno.Gli italiani come magra consolazione possono vantare salari medi piu’ consistenti dei francesi e degli spagnoli. A consentire un confronto tra la ”retribuzione lorda annuale” dei lavoratori dipendenti e’ una delle statistiche elaborate dall’Ocse che consente un confronto neutrale perche’ tiene conto del costo della vita e quindi classifica i salari a parita’ di potere d’acquisto.

L’Italia, rispetto allo scorso anno, scende dal diciassettesimo al diciottesimo posto.

- I paesi con i salari piu’ alti: Australia, Danimarca, Belgio: salgono sul podio dei salari d’oro, rispettivamente con 28.677, 28.117, 26.651 euro di retribuzione lorda annuale media. Stipendi, nel caso del Paese dei canguri, piu’ alti oltre il 30% in piu’ di quelli italiani.

- Italia sotto la media. L’Italia si colloca al di sotto della media dei salari Ocse e a surclassare le nostre buste paga figurano Paesi anche come l’Irlanda o la Corea. Migliori gli stipendi anche in America e in tutti i Paesi della Scandinavia, con l’eccezione degli svedesi, subito dietro gli italiani nella classifica dell’organizzazione parigina. Dei Paesi piu’ ‘vicini’ salari piu’ leggeri in Francia (il 4,3% in meno) e in Spagna (addirittura il 15,4% in meno).

- I piu’ poveri in Messico dove si guadagna un quarto dell’Australia. Gli stipendi meno consistenti sono in Messico, dove si guadagna un quarto rispetto alla prima in classifica, l’Australia, e comunque il 65% in meno che in Italia. Salari piu’ bassi anche in Ungheria, Repubblica Slovacca e Portogallo.

La seguente tabella e’ elaborata in base alle statistiche fornite dall’Ocse con i salari lordi dei 30 Paesi industrializzati, calcolati a parita’ di potere di acquisto, e con la differenza rispetto alle buste paga degli italiani (valori espressi in euro).

PAESE————–REDDITO———-DIFFERENZA CON SALARI ITALIA

——————-in euro———–in euro——–in %

Australia———-28.677————+8.759——–+30,5%

Danimarca———-28.117————+8.199——–+29,1%

Belgio————-26.651————+6.733——–+25,2%

Germania———–26.337————+6.419——–+24,3%

Usa—————-26.136————+6.218——–+23,7%

Svizzera———–25.745————+5.827——–+22,6%

Paesi Bassi——–25.484————+5.566——–+21,8%

Canada————-25.466————+5.548——–+21,7%

Norvegia———–24.873————+4.955——–+19,9%

Corea————–24.862————+4.944——–+19,8%

Regno Unito——–24.630————+4.712——–+19,1%

Lussemburgo——–23.603————+3.685——–+15,6%

Giappone———–23.355————+3.437——–+14,7%

Islanda————22.797————+2.879——–+12,6%

Finlandia———-22.446————+2.528——–+11,2%

Nuova Zelanda——21.135————+1.217——–+5,7%

Irlanda————20.441————–+523——–+2,5%

Austria————19.928—————+10——–+0,1%

ITALIA————-19.918—————-==———–==

Svezia————-19.525————-(-393)——(-1,9%)

Francia————19.061————-(-857)——(-4,3%)

Spagna————-16.844———–(-3.074)—–(-15,4%)

Grecia————-12.943———–(-6.975)—–(-35,0%)

Turchia————12.326———–(-7.592)—–(-38,1%)

Polonia————10.767———–(-9.151)—–(-45,9%)

Repubblica Ceca—-10.756———–(-9.162)—–(-45,9%)

Portogallo———-9.758———–(-10.160)—-(-51,0%)

Repubblica Slovacca-7.728———–(-12.190)—-(-61,2%)

Ungheria————7.240———–(-12.678)—-(-63,6%)

Messico————-6.816———–(-13.102)—-(-65,7%)