Questo sito contribuisce alla audience di

La manovra Tremonti 2010 diventa legge

Approvata sia dalla Camera che dal Senato attraverso la Fiducia, il decreto legge della manovra finanziaria estiva è diventata legge.

ParlamentoL’ultimo “si” del lungo iter di approvazione è giunto alla sua conclusione il 29 luglio 2010, un giorno prima della scadenza del decreto legge n. 78 del 31 maggio 2010 recante misure urgenti in materia di stabilizzazione finanziaria e di competitività economica.

Il “via libera” finale è arrivato dalla Camera, che ha approvato il medesimo testo già approvato precedentemente dal Senato. Il sì alla Camera è giunto con 321 sì, 270 no, e 4 astenuti.

Sul provvedimento il Governo aveva posto due volte la questione di fiducia, prima al Senato e poi alla Camera. Vi sono infatti notevoli dubbi che si sarebbe riusciti, nei tempi necessari previsti dalla scadenza del decreto legge, senza la fiducia ad approvare la legge. Il ricorso al maxi-emendamento con un unico articolo ha poi ulteriormente agevolato l’iter parlamentare.

Da molte parti, tuttavia, si sollevano questioni per le modalità dell’esecutivo di “forzare la mano” al Parlamento, attraverso il ripetuto ricorso alla fiducia, che di fatto blinda il testo e pone il Parlamento in una posizione difficile e forzata.

In ogni caso, la manovra estiva che porta il nome di Tremonti è ormai legge.

Ultimi interventi

Vedi tutti