Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Campania e Basilicata: viticoltura illustre e secolare

    La spettacolare Campania e la misteriosa Basilicata sono due regioni italiane contigue eppure profondamente diverse ed ineguagliabili, dall’antichissima e gloriosa tradizione vitivinicola.

  • L’ambrata, aromatica e salmastra Colatura di Alici di Cetara

    Il suggestivo borgo marinaro di Cetara, risalente all’VIII secolo d.C., incastonato nello splendido scenario della Costa d’Amalfi e sede della più imponente flotta tonniera del Tirreno, è rinomato sia per le singolari attrattive ambientali ed architettoniche sia per la gustosa ed inimitabile colatura di alici.

  • Il calice ischitano, suggestivamente fine ed elegante

    Definita Oenaria, dal greco oinaria, “luogo della vite e del vino”, e Inarim, “vite” per Virgilio e Ovidio, l’sola paradisiaca vanta una viticoltura dalle origini millenarie.

  • Anna & "Il Sommelier"

    Anna, la vostra Guida di Dada.net che cura la rubrica di Educazione alimentare, scrive per "Il Sommelier", prestigiosa rivista bimestrale di enologia, gastronomia e turismo, organo ufficiale della F.I.S.A.R.

  • La Ricotta di Bufala Campana, cibo paradisiaco

    La candida ricotta è, in base agli ultimi dati Istat, il latticino più diffuso e consumato in Italia: inventata, secondo un’antica leggenda, da Camole, re dei Lidi, vanta origini che si perdono nella notte dei tempi.

  • Il Pelatello casertano, l’eccellenza di antichi sapori

    Il pelatello casertano è una specie autoctona dalle caratteristiche uniche.

  • La mitica Falanghina, pregiato vino imperiale

    La falanghina è un vitigno autoctono di pregio dalle antiche, nobili, gloriose tradizioni: vigoroso e produttivo, derivante da ceppi greco-balcanici, venne introdotto in Campania dagli Aminei, popolo pelagico.

  • La Rossa del Sud, dagli Inferi alla tavola

    L’indiscussa regina delle mele, la Melannurca Campana IGP nei due ecotipi, la classica Annurca e il suo mutante naturale A. Rossa del Sud, porta intatti in tavola i sapori ed i profumi antichi della Campania felix.

  • Le tradizioni gastronomiche natalizie della Campania

    Il sontuoso cenone della "Viggilia" e l’elaborato pranzo di Natale condensano la filosofia gastronomica partenopea.

  • Carne bufalina, “nuova frontiera dell’alimentazione”

    La carne bufalina possiede eccezionali e singolari caratteristiche organolettiche e nutrizionali, tali da renderne il consumo consigliabile soprattutto a bambini, convalescenti, sportivi ed anziani.

Le categorie della guida