Questo sito contribuisce alla audience di

"L'acqua, risorsa preziosissima"

L'acqua, risorsa preziosissima, è magia, affettività, emozione, ricordo...

Laudato sì, mì Signore,
per sor’acqua,
la quale è molto utile
et umile et preziosa et casta.
San Francesco d’Assisi

L’acqua è per i bambini un naturale elemento di gioco e di divertimento, una materia che offre loro possibilità di vivere sensazioni piacevoli, di conoscere, di esplorare.

FINALITÀ

Approfondire il rispetto verso la natura.
Acquisire comportamenti responsabili verso il prossimo e l’ambiente.
Promuovere la partecipazione alle problematiche ecologiche e sociali.


OBIETTIVI

· Sensibilizzare alle problematiche ambientali: l’acqua come fonte di vita e risorsa insostituibile per tutti gli esseri viventi e per l’uomo in particolare.
· Far conoscere il ciclo dell’acqua e la sua importanza biologica.
· Far comprendere i meccanismi e gli effetti dell’inquinamento biologico.
· Far conoscere i germi patogeni veicolati dall’acqua.
· L’acqua come fonte di sicurezza alimentare.
· Capire in che modo l’acqua modella e condiziona il paesaggio.
· Conoscere usi ed abusi personali, domestici ed industriali dell’acqua.
· Saper elaborare dati meteorologici.
· Comprendere l’importanza della conservazione e della valorizzazione dei beni culturali; danni delle piogge acide al patrimonio artistico.

CONTENUTI

- L’acqua: struttura chimica, proprietà chimico-fisiche e loro correlazioni col ruolo biologico; caratteristiche delle acque in funzione del loro uso.
- L’inquinamento: definizione e fonti di inquinamento; principali sostanze inquinanti.
- L’acqua, sostanza indispensabile per la vita.
- L’acqua: disponibilità e spreco.
- L’acqua nella cellula.
- Il nutriente più importante.


METODOLOGIA

· Lezioni frontali, in codocenza con le insegnanti delle sezioni nella Scuola dell’Infanzia e con le insegnanti dell’ambito scientifico nelle prime elementari, attività di laboratorio, discussioni, stesura di appunti, schemi e relazioni.
· Uso del laboratorio scientifico: esperimenti sui passaggi di stato, analisi di acque piovane, prove di solubilità, ricerca di sostanze inquinanti.
· Uso dell’aula audiovisivi: proiezione di diapositive, visione di videocassette.
· Uso del laboratorio multimediale per la navigazione in internet.

GIOCHI

Manipolazione dell’acqua, diretta e mediata dall’uso dei contenitori.
Giochi di travaso, riempimento, svuotamento.
Giochi di galleggiamento (oggetti di legno, plastica, carta, stoffa).
Giochi di affondamento: la sparizione del materiale (metallo, minerali).
Giochi sulle modificazioni della qualità di trasparenza dell’acqua (colorazione dell’acqua attraverso l’uso delle tempere).
Travasi in contenitori di varia forma e dimensione.
Giochi sulla modificazione della caratteristica di fluidità dell’acqua: l’impasto con la farina, con la creta, con la sabbia…
Giochi con l’aria emessa:
- dalla bocca (utilizzando cannucce, coni, tubi di cartoncino, imbuto);
- dal phon (agitando ventagli, carta, cartone).

ESPERIMENTI

§ Lo spostamento degli oggetti sull’acqua (palline da ping pong, pezzetti di carta)
§ La creazione di bolle di sapone, di acqua;
§ I giochi di immersione-galleggiamento del corpo nell’acqua, di alcune parti del corpo: mani, braccia, piedi, gambe, viso.


MATERIALI

o Plastica (recipienti di misura e colori differenziati, gomma piuma, spugne, palline da ping pong, palette, secchielli, tubi, cannucce, imbuti, colapasta, bambole, pesciolini, ochette, bottiglie, bicchieri, polistirolo, spruzzatori da giardino, guanti).
o Carta (da pacchi, igienica, cartone).
o Legno (mollette, materiale da gioco per costruzioni)
o Tessuti (cotone, lana, spugna, garza).
o Metalli (cucchiai, pentole, imbuti).
o Minerale (sabbia, terra, ghiaia).
o Cibo (farina, polenta, zucchero, semolino, pane).
o Colori (tempera, colori digitali).


STRUMENTI E RISORSE

- Dispense, testi, schede didattiche.
- Attrezzatura del laboratorio scientifico.
- Aula multimediale con collegamento ad Internet per raccolta di dati.
- Videocassette.

VERIFICA

Le verifiche in itinere saranno effettuate attraverso l’osservazione dei bambini, dei loro stessi interessi, della partecipazione, del piacere e dell’impegno dimostrato nel vivere le lezioni e le esperienze.

VALUTAZIONE

La valutazione in itinere e finale viene realizzata mediante questionari, colloqui, conversazioni, test e relazioni.

DOCUMENTAZIONE

Elaborato in forma testuale e digitale (floppy disk) in Word, disegni dei bambini, cartelloni, quadernoni, schede, pagine web.

Le categorie della guida