Questo sito contribuisce alla audience di

14 febbraio: San Valentino, protettore degli innamorati

San Valentino, patrono della città di Terni, è il protettore degli innamorati di tutto il mondo.

Il nome di San Valentino, nato a Terni nel 175 d.C., è legato all’amore grazie ad un episodio che ai suoi tempi sollevò notevole scalpore: la celebrazione religiosa dell’unione fra un legionario pagano e una ragazza cristiana.

In seguito molti chiesero la sua speciale benedizione per il loro rapporto d’amore, ancor oggi perpetuata durante la festa della promessa nella Basilica di Terni.

Perseguitato per la sua fede, sotto l’imperatore Aureliano, il 14 febbraio del 270, a Roma, subì il martirio con la decapitazione.

La festa degli innamorati è celebrata con regalini, auguri, scambi di fiori, pranzi e cenette romantiche: esiste, infatti, uno stretto rapporto tra cibo ed amore, immortalato da scrittori, poeti e registi famosi.

La tavola è luogo di seduzione: i piaceri sensoriali del cibo stimolano la fantasia.

In quale modo organizzare una cenetta a due?

Scegliere un menù raffinato e semplice al tempo stesso.

Via il grembiule per tempo, preferendo piatti preparati in anticipo, da passare in forno all’ultimo momento: pasticci, sformati, insalate, in porzioni piccole e dal colore rosso, con varie forme a cuore.

L’atmosfera incantata: le candele della tavola, il cristallo dei bicchieri, un bouquet profumato, una musica in sottofondo…

Le categorie della guida