Questo sito contribuisce alla audience di

Museo vivente della Dieta Mediterranea "Ancel Keys"

Il suggestivo borgo marino cilentano di Pioppi ospita un Museo che racchiude colori, sapori, profumi del Mediterraneo.

Il suggestivo borgo marino di Pioppi (SA) ospita, presso il Palazzo Vinciprova, il Museo vivente della Dieta Mediterranea “Ancel Keys”.

Ancel Keys, uno dei più grandi scienziati del ‘900, nella splendida Pioppi, nel Comune di Pollica, ha condotto con tenacia, nel corso di circa 40 anni, importanti studi e ricerche sugli aspetti salutistici della dieta mediterranea.

La seconda patria del dietologo americano è stata il Cilento, profondamente legato ai saperi della Magna Grecia, al pensiero eleatico di Parmenide e di Zenone, al concetto di sacralità del cibo, ad uno stile di vita riferito per millenni ad archetipi di armonia, bellezza, piacere.

Il Museo raccoglie un archivio di documenti, fotografie e filmati, riguardanti l’alimentazione e la sua storia, i quali narrano la vicenda storica, scientifica e culturale della Dieta Mediterranea.

La forma di comunicazione privilegiata è il racconto verbale sia da parte di guide-narratori sia dalla voce dei cittadini di Pioppi.

La biblioteca si avvale dei mille volumi che il Prof. Keys ha donato al Comune di Pollica prima di lasciare definitivamente l’Italia.

Costituisce un preciso impegno del museo:

l’acquisizione della intera produzione bibliografica di Ancel Keys;
il recupero dell’intero lavoro svolto dal gruppo di illustri ricercatori del Seven Countries Study;
la raccolta e la catalogazione dei classici della letteratura gastronomica e scientifica;
le presentazioni e le conferenze stampa delle novità editoriali inerenti la cultura mediterrane;
l’archivio e il data-base di ricette tipiche della tradizione cilentana e mediterranea;
la raccolta dei più diffusi menu settimanali della tradizione contadina.
Il Museo intende farsi promotore di attività formative rivolte alle scolaresche, ai turisti e agli stessi cittadini.

Saranno promossi:

stage di cucina rivolti al grande pubblico e al mondo della ristorazione;
laboratori-escursioni per conoscere le erbe spontanee, le erbe mediche ed aromatiche, i funghi;
visite presso aziende agricole, frantoi, cantine, mulini;
gite in mare con pescherecci;
itinerari escursionistici, archeologici, eno-gastronomici e culturali per sottolineare le tre qualificazioni della Dieta Mediterranea: Piacere, Benessere e Cultura.

Il Museo costituirà al suo interno un’emeroteca che raccoglierà una rassegna stampa riguardante le attività di ricerca e divulgazione attinenti Ancel Keys e la dieta Mediterranea.

Un Premio, denominato “Le Chiavi di Ancel”, sarà indirizzato a personalità del mondo dell’informazione, dello spettacolo, della scienza e della politica, distintesi in modo particolare nella funzione di divulgatori della dieta mediterranea e dei corretti stili di vita.

Il Museo ha predisposto un percorso di educazione alimentare indirizzato alle scolaresche di ogni ordine e grado.

Le categorie della guida