Questo sito contribuisce alla audience di

I 5 colori del benessere

Parte a giugno 2004 il "Progetto triennale per la promozione al consumo di ortofrutta fresca", ideale prosecuzione della campagna promozionale "I 5 colori del benessere".

Ci sono le prove, le evidenze scientifiche,
che dimostrano che mangiare
frutta e ortaggi tutti i giorni
preserva la nostra salute.
La raccomandazione è quella di variare,
di cercare di scegliere ogni giorno
un frutto diverso o un ortaggio diverso,
perché ogni specie vegetale
ha un suo specifico contenuto di nutrienti
per il mantenimento dello stato di salute.
Carlo Cannella


Il Progetto triennale per la promozione al consumo di frutta e ortaggi freschi rappresenta la prosecuzione ideale della Campagna “I 5 colori del benessere”, lanciata per la prima volta in Italia in occasione della Fieragricola 2003.

I 5 colori del benessere ha sensibilizzato l’opinione pubblica ad un consumo quotidiano e costante di frutta e verdura: cinque volte al giorno - cinque prodotti di colore diverso - perché ogni colore ha un elemento nutrizionale e protettivo differente offerto dalla natura in ogni stagione con varianti essenziali per il benessere dell’organismo.

Mediante i 5 colori del benessere ogni prodotto ortofrutticolo veniva inquadrato da una categoria/colore specifica (blu/viola, verde, bianco, giallo/arancio, rosso) per facilitare l’individuazione delle specifiche caratteristiche nutrizionali e salutistiche.

L’iniziativa triennale è promossa da Unaproa (Unione nazionale tra le Associazioni dei Produttori Ortofrutticoli, Agrumari e di Frutta in guscio) con la collaborazione tecnico scientifica dell’Istituto di Scienza dell’Alimentazione di Roma ed il contributo dell’Agea (Agenzia per le Erogazioni in Agricoltura).

Il Progetto è cofinanziato dalla Commissione Europea e dallo Stato Italiano.

Il dott. Antonio Buonfiglio, presidente di Agea, afferma: “È attraverso l’utilizzo di strumenti di comunicazione e informazione che il ‘made in Italy di qualità può battere l’agguerrita concorrenza straniera conquistando sempre più spazio nei mercati internazionali. Per questa ragione abbiamo condiviso e sostenuto il progetto che punta a promuovere l’immagine dell’ortofrutta fresca italiana, le cui qualità specifiche sono di altissimo livello”.

Gli obiettivi del Progetto:

ripristinare l’immagine della “freschezza” e del carattere “naturale” della frutta e degli ortaggi;
promuovere il consumo ortofrutticolo soprattutto tra le fasce di età più giovani e tra le famiglie;
ricordare che il consumo di frutta e verdura rappresenta il modo migliore per proteggere la salute.
Il Progetto focalizzerà le sue azioni sugli atteggiamenti del consumatore, con una specifica attività educativa di informazione alimentare, fondata sulle più recenti acquisizioni della ricerca scientifica.

Grazie alla collaborazione tecnico-scientifica dell’Istituto di Scienza dell’Alimentazione dell’Università “La Sapienza” di Roma, il Progetto si propone infatti di offrire al consumatore informazioni complete sia sulla qualità che sul valore nutrizionale dei prodotti ortofrutticoli.

La dichiarazione del dott. Fabrizio Marzano, Presidente di Unaproa: “Un grande impegno per portare ogni giorno benessere sulla tavola dei consumatori“.

foto intervento

Le categorie della guida