Questo sito contribuisce alla audience di

Il digiuno migliora le papille gustative

La sensibilità delle papille gustative è aumentata da un periodo di digiuno.

Yp Zverev dell’University of Malawi, in un articolo pubblicato sulla rivista BMC Neuroscience, spiega come la fame rende le papille gustative più sensibili a:

cibi salati;
pietanze dolci;
preparazioni amare.

L’esperto ritiene che questa acuita sensibilità sia un meccanismo di avvertimento, con il quale l’organismo cerca di far capire di essere affamato.

La persistenza della sensibilità al gusto amaro anche dopo aver mangiato, è, invece, un meccanismo di protezione dell’organismo dall’ingestione di sostanze potenzialmente tossiche.

Le categorie della guida