Questo sito contribuisce alla audience di

Il linguaggio del cibo

"Il linguaggio del cibo: storia dell'alimentazione in Italia dalle origini ai nostri giorni" è un concorso per le scuole di ogni ordine e grado, bandito dal MIUR, di intesa con il Ministero per i Beni e le Attività Culturali e in collaborazione con FEDERALIMENTARE.

 
 

 

 

 

 

 

 

Il Ministero per i Beni e le Attività Culturali ha organizzato una Rassegna espositiva nazionale, nella quale sono coinvolti oltre 110 musei e siti archeologici, sul tema Cibi e sapori nell’Italia antica.

 

La rassegna, finalizzata a valorizzare il patrimonio archeologico ed artistico italiano e ad affermare la dimensione multietnica e multiculturale della nostra civiltà, prevede l’allestimento di mostre ed esposizioni, la ricostruzione storica di ambienti di conviti e banchetti e la organizzazione di convegni, visite guidate ed eventi culinari, anche in collaborazione con altre Amministrazioni.

 

Nell’ambito di tale importante rassegna nazionale è prevista l’adozione di iniziative rivolte alla scuola, al fine di focalizzarne l’interesse sull’alimentazione, dal punto di vista di:

·         momento significativo di espressione della nostra cultura nazionale;

·         promozione di un’attenta riflessione sull’esigenza di sensibilizzare gli studenti di tutte le età ad una corretta alimentazione.

 

Nell’intento di dare particolare risalto alla Rassegna espositiva nazionale organizzata per l’anno 2005, il MIUR, di intesa con il Ministero dei Beni e le Attività Culturali e in collaborazione con FEDERALIMENTARE, bandisce un concorso sul seguente tema Il linguaggio del cibo: storia dell’alimentazione in Italia dalle origini ai nostri giorni.

 

Al concorso possono partecipare classi e/o gruppi di studenti delle scuole di ogni ordine e grado con lavori singoli o collettivi, che, in relazione all’età degli studenti e alla tipologia dell’indirizzo di studio, potranno essere realizzati in forma di:

elaborati scritti;
rassegne storiche;
ricerche;
produzioni grafico-pittoriche-plastiche;
lavori multimediali.

Si provvede a costituire presso i rispettivi uffici gruppi di lavoro, rappresentati da un referente, con il compito di sostenere, orientare e fornire alle scuole le indicazioni necessarie per seguire le iniziative collegate alla rassegna espositiva nazionale attraverso la consultazione del sito del Ministero dei Beni Culturali.

 

Le istituzioni scolastiche partecipanti al concorso dovranno inviare gli elaborati entro il 15 febbraio 2005 ai Direttori Generali degli Uffici Scolastici regionali che, con la collaborazione dei gruppi di lavoro appositamente costituiti, effettueranno una prima selezione, individuando i lavori ritenuti più meritevoli a livello regionale nel numero complessivo di quattro così ripartiti:

-          uno per la scuola primaria;

-          uno per la scuola secondaria di 1° grado;

-          uno per i licei;

-          uno per gli istituti tecnici, professionali ed artistici.

 

I lavori selezionati dovranno essere inviati entro il 30 marzo all’Ufficio del Capo Dipartimento per l’Istruzione - MIUR - Viale Trastevere, 76/a - 00153 ROMA.

 

Una Giuria nazionale, composta da membri del MIUR, da rappresentanti del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e di FEDERALIMENTARE, sceglierà tra questi ultimi i quattro elaborati migliori distinti per grado e ordine di studio.

 

I vincitori saranno convocati a Roma per la cerimonia di consegna dei premi che consisteranno in attestati e riconoscimenti di varia natura.

 

Per informazioni:

MIUR

tel. 06/ 58493680 - 06 /58492235

tel. fax 06 58493951

e.mail marina.pacetti@istruzione.it

e.mail mariarosa.silvestro@istruzione.it

Le categorie della guida