Questo sito contribuisce alla audience di

Sincronia tra orologio biologico e cicli planetari

Rallentare l'invecchiamento o addirittura fermarlo è possibile!

 

 

 

 

 

Rallentare l’invecchiamento
o addirittura fermarlo:
in altri termini,
recuperare la giovinezza…

A patto che non siano intervenute malattie degenerative del cervello oppure danni permanenti ad altri tessuti vitali, è possibile rallentare l’invecchiamento prestando attenzione al nostro orologio biologico, ossia regolando i ritmi del corpo e sincronizzandoli con quelli del sistema planetario con riferimento in particolare:

al sole;
alla luna;
alla ciclicità giorno-notte;
alle stagioni.
L’elisir di lunga vita arriva dai ricercatori riunitisi per la IV Conferenza internazionale su cancro e invecchiamento, tenutasi a Stromboli.

In una società che invecchia sempre di più, in che modo invertire la tendenza?

Gli scienziati riferiscono in una nota: ”Ciò che conta è resettare i ritmi del corpo sincronizzandoli con quelli del sistema planetario. In altre parole invecchiamo semplicemente perché perdiamo, senza accorgercene, la capacità di mantenere la periodicità e la ciclicità del nostro orologio biologico“.

Walter Pierpaoli sostiene: ”La perdita della periodicità e ciclicità è la morte stessa. Quando smettiamo di percepire la forza di rotazione del sistema planetario che ha dato forma al nostro programma vitale, semplicemente moriamo.

E non c’è dubbio che la de-sincronizzazione ormonale-immunologica acceleri l’invecchiamento e anticipi patologie autoimmuni, malattie cardiovascolari e cancro”.

Fonte Red/Adnkronos Salute

Le categorie della guida