Questo sito contribuisce alla audience di

"Cilento Delizie"

La città del cece diventa capitale bio: VIII Edizione della Fiera Nazionale dei Prodotti Biologici, dall'11 al 13 agosto 2005, a Montecicerale.

Delizie per gli occhi e per il palato all’insegna del mangiar sano, nella grande rassegna del biologico che da ben otto anni si svolge nel paese dei ceci: dall’11 al 13 agosto il borgo seicentesco di Montecicerale farà da sfondo all’ottava edizione della Fiera nazionale Cilento Delizie.

Vicoli e piazze, portoni e scalinate si trasformeranno per l’occasione in suggestive botteghe artigianali.

Promuovere i prodotti enogastronomici di altissima qualità è l’obiettivo che, fin dall’avvio della kermesse, è stato centrato dallo staff organizzativo coordinato dal vicesindaco Domenico Corrente, il quale ha inteso puntare sulle nuove frontiere dell’alimentazione attraverso la genuinità dei prodotti.

In pochi anni la manifestazione di Cicerale si è guadagnata una notevole visibilità a livello nazionale, divenendo un appuntamento cult del settore biologico.

Quest’anno la kermesse ospiterà circa ottanta aziende, tra le più note a livello nazionale e le più significative in ambito locale.

Tante le prelibatezze salernitane, tra cui ci saranno:

i celebri ceci di Cicerale, ma anche
i fagioli di Controne,
le alici della menaica,
le cipolle biologiche di Vatolla,
miele e marmellate,
cioccolateria,
salumi artigianali,
il carciofo di Paestum Igp,
mozzarella di bufala,
formaggio di capra,
la nocciola tonda di Giffoni Igp,
i fichi bianchi del Cilento,
frutta secca,
castagne,
liquori,
olio extravergine,
sette aziende vitivinicole aderenti alla “Strada del vino” della comunità montana Alento Montestella.
Prestigiose le presenze di livello nazionale con tartufi, vini astigiani e peperoncino calabrese.

Quest’anno Cilento Delizie dedica uno spazio notevole anche all’artigianato di qualità, ospitando numerosi artigiani locali e la mostra mercato itinerante Arteggiando, proposta dall’associazione Cilento.it.

La manifestazione, organizzata dal comune di Cicerale, si avvale del supporto della comunità montana Alento Montestella, della Provincia di Salerno e del Parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Il cece di Cicerale entra nella “Città dei sapori”
Il filo conduttore della kermesse è, da sempre, la promozione delle produzioni tipiche di qualità, a partire dal cece di Cicerale, un Comune che negli ultimi anni ha riscoperto e promosso le proprie tradizioni agricole, fino ad ottenere risultati straordinari.

Nel giro di otto anni, la produzione del cece è passata da zero a 300 quintali.

La produzione di questa leguminose, che era scomparsa, è stata ripresa e promossa dall’amministrazione comunale, allora guidata da Domenico Corrente e oggi da Nicola Gatto, attraverso disciplinari di produzione, delibere di consiglio comunale, distribuzione gratuita dei semi.

Il successo è stato enorme: ci sono richieste incredibili di questo prodotto da parte dei ristoranti e alberghi più famosi d’Italia e don Alfonso Iaccarino ha voluto i ceci di Cicerale per una cena di gala al Vinitaly di Verona.

Nell’ultimo anno si è costituita anche una cooperativa locale che si occupa della produzione dei ceci, dalla semina al confezionamento, con interessanti risvolti occupazionali per il territorio.

Grazie alla sua celebre leguminosa Cicerale dallo scorso dicembre è entrato a far parte della prestigiosa associazione Città dei sapori, la quale raccoglie il meglio della tavola italiana, affiancando il prosciutto San Daniele e i salumi di Norcia ai ceci di Cicerale. Solo 8 Comuni campani sono entrati in questo prestigioso circuito, tra cui Vallo della Lucania e Paestum.

Programma

Giovedì 11 agosto 2005
Ore 19,00
Inaugurazione della manifestazione con:
Vicepresidente della Giunta Regionale della Campania On.Antonio Valiante
On. Alfonso ANDRIA - Eurodeputato
Dr. Angelo VILLANI - Presidente Provincia di Salerno
Avv. Francesco ALFIERI - Assessore Provincia di Salerno
Sig. Angelo VASSALLO - Presidente Comunità montana Alento Montestella
Saluti del Sindaco Dr. Nicola GATTO
Intervento dell’Assessore Dr. Ing. Domenico CORRENTE
Dibattito moderato dal Presidente dell’Ordine dei Giornalisti della Campania Dr. Ermanno CORSI

Ore 19,30
Apertura ufficiale della Fiera con la presenza di circa 80 aziende espositrici tra operatori locali e di tutte le Regioni d’Italia

Ore 19,30
Esibizione per le vie del paese del gruppo Sbandieratori dei Comuni Cilentani

Ore 21,00
Presentazione della pubblicazione
Donato Salvatore, Assessore alle attività produttive della Basilicata
Nicola Di Iorio, Presidente della Comunità Montana Terminio Cervialto
coordinati da Gerardo Antelmo, giornalista, presentano:
La Carta dei Vini della Campania e della Basilicata di Luciano Pignataro - Edizioni dell’Ippogrifo
Seguirà la degustazione dei vini di Molettieri e Terra dei Re

Ore 22,00
Concerto di Umberto Esposito e Popolaria Cilentana

Venerdì 12 agosto
Ore 19,00

Apertura della fiera di prodotti tipici biologici;

Ore 19.30
Esibizione del Gruppo “Cesariana Folk” in Piazza Umberto 1°e per le vie del paese.

Ore 21,00
Presentazione della pubblicazione
Oreste Mottola, giornalista
Diodato Buonora, Presidente Amira Paestum
Coordinati da Francesco Faenza, giornalista, presentano:
Guida di Paestum di Paola Desiderio - Edizioni dell’Ippogrifo

Sabato 13 agosto
Ore 19,00

Apertura della fiera di prodotti tipici biologici

Ore 19.30
Esibizione del Gruppo Cesariana Folk in Piazza Umberto 1° e per le vie del paese.

Le tre serate saranno allietate dalla presenza dal piano bar di Enzo D’Amato.

Comunicato stamapa del 5 agosto 2005

Per informazioni:
Ufficio stampa:
Paola Desiderio
cel. 339-7422713
Elisabetta Manganiello
cel. 349-5648137

Comune di Cicerale
Provincia di Salerno
Via Roma ,100
84053 CICERALE (SA)
Tel.0974 834021
Fax 834455
Comune del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano
www.comune.cicerale.sa.it
e-mail: info@comune.cicerale.sa.it

Le categorie della guida