Questo sito contribuisce alla audience di

Un libro per celebrare i 40 anni della doc Ischia

La doc Ischia è la più antica dopo il Chianti: presentazione del volume a Vitigno Italia.

 

Un libro per celebrare i 40 anni della doc Ischia, la più antica d’Italia dopo il Chianti.

 

Il volume Storia del vino d’Ischia. La viticoltura dell’isola verde dai Greci a Salvatore D’Ambra, edito da Imagaenaria, scritto da Andrea D’Ambra, Margherita di Salvo e Antonella Monaco, è stato presentato a Napoli nel corso della manifestazione Vitigno Italia.

La scelta enologica di Ischia, d’altra parte, non è casuale.

”L’isola è stata la prima piattaforma dei vitigni greci in Italia - spiega Luciano Pignataro, che ha curato l’introduzione al volume - dunque una storia millenaria, ricca di suggestione che non ha paragoni con nessun altro terroir: dai greci, ai romani, agli aragonesi, ai Borbone, ai Savoia, sino ai giorni nostri, l’Isola Verde è stata un punto fermo per la produzione di vino di qualità, estremo, che oggi vive un grande momento di entusiasmo”.

 

Al volume hanno lavorato:

Andrea D’Ambra, enologo e titolare dell’ azienda più antica di Ischia con oltre cento
anni di storia;
la ricercatrice della Facoltà di Portici Antonella Monaco;
la glottologa Margherita Di Salvo, che si è occupata di lessico delle vigne.
L’idea di un volume sul vino d’Ischia, come spiegano gli autori, è sorta prima di tutto come riconoscimento del lavoro degli studiosi del passato che, seppure dotati di pochi mezzi, avevano delle geniali intuizioni.

 

È questo il caso di Luigi Nesbitt che, realizzando uno studio dettagliato sui vitigni d’Ischia e sulla vocazionalità di ciascuna zona dell’isola, per la prima volta rese oggettive le conoscenze empiriche dei viticoltori isolani.

 

Partendo da questo proposito, si è voluto poi ampliare il campo delle ricerche alla storia, ai vitigni e ai vini, al linguaggio delle vigne, anche per colmare un vuoto temporale di oltre quarant’anni dall’ultima pubblicazione di Salvatore D’Ambra del 1962. 

  
Fonte Ansa  

 

Comunicato stampa del 21 giugno 2006 

 

Info:

Casa D’Ambra
tel.081907246–081908190
www.dambravini.com 
info@dambravini.com

 

Le categorie della guida