Questo sito contribuisce alla audience di

Nel Comune più vitato della Campania, la "Festa del Vino 2006"

Dal 25 al 27 agosto la "Festa del Vino 2006" di Castelvenere (Benevento).

Dal 25 al 27 agosto la Festa del Vino di Castelvenere (Benevento).

In piazza le etichette di quattordici cantine del Comune più vitato della Campania: gastronomia, riflessioni, eventi, musica e visita alle cantine tufacee.

Si presenta particolarmente ricco il programma dell’edizione 2006 della Festa del Vino di Castelvenere (Benevento).

Ancora una volta, nell’ultimo week-end del mese di agosto, il comune più vitato della Campania dedica alla risorsa principale dell’economia locale una stuzzicante vetrina.

Ad organizzare la manifestazione è la Pro Loco Castelvenere con la collaborazione di: Comune di Castelvenere, Provincia di Benevento, Regione Campania, Comunità Montana del Titerno, Ept di Benevento, Camera di Commercio di Benevento, Arga Campania, Slow Food Campania, Ipssar ‘Le streghe’ e Unpli Benevento.

La kermesse è inserita nelle programmazioni di ‘In@natura’ (direttore artistico Puccio Corona), programmazione gestita dall’agenzia dei Beni Culturali ‘ArtSannio’ e nelle iniziative de ‘Il Mangiastorie’.

L’appuntamento è programmato per venerdì 25, sabato 26 e domenica 27 agosto.

Nella centralissima piazza San Barbato saranno allestiti gli stand che ospiteranno le cantine.

Ben quattordici le aziende partecipanti:

Anna Bosco,
Antica Masseria Venditti,
CasaldiVenere,
Ca’Stelle,
Ciabrelli,
Colle Palladino,
Di Santo,
Foresta,
Fontana delle Selve,
I Pentri,
Petrare DMC,
Podere Veneri Vecchio,
Vinicola Del Sannio,
Vinicola Monte Pugliano.
Le degustazioni delle tante etichette saranno scandite da una serie di iniziative che animeranno le diverse serate. Lo Spazio Eventi ospiterà tre interessanti momenti.

Nella serata di venerdì sarà presentata la Guida Enogastronomica della Comunità Montana del Titerno, con la partecipazione del presidente dell’ente montano Nino Lombardi, del presidente dell’Ept Benevento Luigi D’Anna e del giornalista Mimmo Ragozzino, a cui seguirà la degustazione di prodotti tipici titernini.

Nella serata di sabato 26, la firma del protocollo d’intesa tra la Pro Loco di Castelvenere e quella di San Lorenzello, a cui parteciperanno oltre ai presidenti Pasquale Carlo e Domenico Di Paola, il presidente provinciale dell’Unpli Antonio Lombardi ed il giornalista Antonio Vecchierelli, darà vita ad un momento che vedrà protagonista il tipico tarallo laurentino insieme ai ceramisti che lavoreranno al tornio ed al decoro.

La serata di domenica 27 sarà invece dedicata all’olio extravergine di oliva con la presentazione della Guida dell’olio della Campania, che vedrà protagonista gli autori Diletta De Sio e Francesco Aiello insieme alla giornalista Filomena Marotta, a cui seguirà una degustazione dei prodotti delle aziende olivicole dell’area del Titerno.

A completare l’offerta ci saranno gli stand degli altri produttori castelveneresi dove si potranno assaporare salumi, formaggi, miele ed una carrellata di prodotti da forno.

Non mancheranno vetrine aperte sul mondo dell’artigianato locale, con esposizione e dimostrazioni di lavorazione del ferro, del rame, del legno e dei vimini.

Di particolar interesse i due momenti dedicati alla riflessione ed al confronto.

Sabato 26, alle ore 18.30, l’appuntamento è con il convegno “La salute in un bicchiere” che sarà moderato da Luciano Lombardi d’Aquino (segretario dell’Associazione Stampa Medica Italiana).

Dopo i saluti di Puccio Corona (direttore artistico In@Natura), Pasquale Carlo (presidente Pro Loco Castelvenere) e Mario Scetta (sindaco di Castelvenere), sono previsti gli interventi di:

Antonio Pietrantonio (dirigente scolastico Ipssar ‘Le Streghe’),
Eugenio Luigi Iorio (nutrizionista della Seconda Università di Napoli),
Carmine Nardone (presidente della Provincia di Benevento).
Nella mattinata di domenica, alle ore 10.30, un confronto tra i bianchi sanniti e maltesi a cui parteciperanno:

Antonio Del Franco (presidente Ais Campania),
Francesco Landolfo (presidente Arga Campania ),
Gaetano Pascale (presidente Slow Food Campania),
Luciano Pignataro (giornalista),
Nicola Matarazzo (consulente scientifico In@natura).
A completare l’offerta una ricca proposta musicale:

nella prima serata sul palco I ragazzi del Sole;
nella giornata di sabato sarà la volta di un raduno interregionale di musica folk, con la partecipazione di gruppi dei Rogaroli (Genzano - Roma), La morgia (Pietracatella - Isernia) e Sannio Antico (Casalduni - Benevento);
nella serata conclusiva in scena ancora la musica popolare con lo spettacolo del gruppo La Provenzana.
Degustazioni, gastronomia incontri e musica ma a rendere veramente unica questa festa castelvenerese è la possibilità di visitare le suggestive cantine tufacee situate lungo la strada del vecchio fossato, una vera città sotterranea che si dirama sotto il vecchio borgo medievale e dove nel corso dei secoli passati si svolgeva il mercato del vino, da sempre fiorente in questo grazioso borgo del Sannio Beneventano.

Comunicato stampa del 22 agosto 2006

Per informazioni:

www.prolococastelvenere.it

info@prolococastelvenere.it

329.7333423

Le categorie della guida