Questo sito contribuisce alla audience di

Corsi apripista all’VIII World Buffalo Congress

In provincia di Salerno sono iniziati il “Corso di tecnologie casearie per la trasformazione del latte di bufala” ed il “Corso di management dell’allevamento bufalino”.

Ha preso il via ieri, lunedì 15 ottobre, in provincia di Salerno, il “Corso di tecnologie casearie per la trasformazione del latte di bufala” ed è iniziato oggi il “Corso di management dell’allevamento bufalino”, apripista all’ 8° Congresso Mondiale del Bufalo.

Ad aprire i lavori i due massimi esperti del comparto. Per l’ambito della trasformazione ha avviato il corso il professor Francesco Addeo. Il corso per gli allevatori è stato avviato dal professor Luigi Zicarelli.

Luogo di svolgimento delle lezioni, che termineranno il 18 ottobre, è l’Azienda Sperimentale Improsta di proprietà della Regione Campania, ubicata ad Eboli.

“Una forte collaborazione con la Regione Campania e l’assessorato all’agricoltura ci ha permesso di organizzare in questi luoghi due eccellenti corsi, durante i quali si alterneranno i luminari italiani del settore bufalino. Con questi due corsi abbiamo voluto far fronte alle esigenze che gli operatori degli altri Paesi da sempre ci manifestano”, dice Raffaele Garofalo presidente dell’ANASB.

Entrambi hanno riscosso una grande partecipazione: ”Infatti i corsi erano programmati per la partecipazione di 30 persone mentre sono stati allargati a 45 a corso e siamo stati costretti a bloccare le iscrizioni, perché le richieste superavano abbondantemente il numero programmato, sottolinea Angelo Coletta direttore dell’ANASB.

Garofalo puntualizza: “Molti i colleghi provenienti da diversi Paesi come Colombia, Venezuela, Brasile, Pakistan, Tailandia, USA e Sud Africa a dimostrazione che la bufala è un animale cosmopolita, più all’estero che non in Italia”.


Le categorie della guida