Questo sito contribuisce alla audience di

“La Sagra della Cassatella e del Coniglio Selvatico”

Un’occasione che rappresenta un ottimo pretesto per visitare uno dei borghi tra i più ricchi ed affascinanti della Sicilia e per gustare delle prelibatezze che occupano un ruolo importante nella storia gastronomica siciliana.

Il 20 ottobre prossimo segnaliamo una manifestazione estremamente interessante che vedrà protagonista il comune di Agira (in provincia di Enna) ed il suo territorio: si tratta della “La Sagra della Cassatella e del Coniglio Selvatico”, un’occasione che rappresenta un ottimo pretesto per visitare uno dei borghi tra i più ricchi ed affascinanti della Sicilia e per gustare delle prelibatezze che occupano un ruolo importante nella storia gastronomica siciliana.

Agira è un paese sito al centro della Sicilia - ma raggiungibile in solo 15 minuti dallo svincolo dell’autostrada Catania Palermo - dove leggenda e storia si mescolano. Vi passarono Ercole, Dioniso, Apolloniade. Diede i natali all’insigne storico Diodoro Siculo, al fondatore della medicina legale Fortunato Fedele. Fu luogo dei miracoli di S.Filippo. È l’unico paese del bacino del mediterraneo a conservare intatto un Aron ebraico in pietra.

Fra i dolci tipici siciliani tutti conoscono quel biscotto a forma di mezzaluna, spolverato di zucchero a velo, ripieno di una crema composta da mandorle tritate, cacao, farina di ceci, zucchero, scorza di limone essiccata. La sua produzione si perde indietro nel tempo ma è sicuramente da inquadrare nel periodo della dominazione Araba in Sicilia. Infatti, l’etimo più probabile è “Qashatah” che significa “Cassata” di cui la Cassatella rappresenta una derivazione fantasiosa intersecatasi con prodotti locali a buon mercato e dolci arabi a forma di cassa. Per la cassatella di Agira è in corso di attivazione la procedura per l’istituzione della De.C.O. (Denominazione Comunale di Origine).

Per quanto riguarda il coniglio selvatico, ad Agira c’e’ una radicata tradizione per la caccia, favorita dai terreni attorno al paese che sono ricchi di cacciagione ed in particolare di conigli selvatici. Prede dal sapore pieno, intenso, che nulla hanno a che vedere con i conigli di allevamento. Durante la Sagra i conigli verranno cucinati ed offerti al pubblico come la tradizione impone, con il sugo ed i maccheroni. Un’occasione per gustare uno dei piatti della tradizione siciliana di cui si è sempre sentito parlare ma che difficilmente si avrà avuto l’opportunità di provare.

La sagra si terrà dalle ore 9:30 alle 23, fra gli appuntamenti segnaliamo alle ore 10:30 la “scuola di cucina della cassatella”, le numerose degustazioni di cassatele e di coniglio selvatico con i maccheroni, alle 21 la proclamazione dei vincitori del concorso “La migliore Cassatela Agirina”.

Alberto Marcedone

Per informazioni:

COMUNE DI AGIRA: 0935961111

GIUBBE D’Italia: 0935692018 - 3293775390

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)
  • Fulippu

    09 Sep 2009 - 22:57 - #1
    0 punti
    Up Down

    La cassatella è la regina della tradizione culinaria agirina. Volevo segnalarvi un nuovo portale dedicato proprio alla cassatella e ad Agira: cassatella.com

Le categorie della guida