Questo sito contribuisce alla audience di

Le religioni “abramitiche” unite dall’extravergine d’oliva

Alla XII Settimana nazionale dell’olio il convegno di Serre di Rapolano su olio e sacro

L’extravergine d’oliva unisce le religioni monoteiste del Mediterraneo.

Per il cristianesimo, la religione islamica e quella ebraica l’olio rappresenta, oltre che un alimento irrinunciabile, un simbolo dai mille significati.

Di olio e sacro se ne è parlato domenica 17 febbraio nel corso della XII Settimana nazionale dell’olio- Le stagioni dell’olio, organizzata dall’Enoteca Italiana, all’interno di un convegno che si è tenuto al Teatro Gori di Serre di Rapolano.

Così grazie all’extravergine d’oliva, protagonista della kermesse dell’Enoteca Italiana, le tre religioni abramitiche – cristianesimo, islam e ebraismo – sono un po’ più vicine.

L’olio nelle sue tre funzioni principali, come alimento, luce e religione, accomuna i popoli dell’area mediterranea e le sue religioni. E nelle tre religioni emerge l’utilizzo “regale, profetico e sacerdotale” dell’olio d’oliva. Dalla nascita alla morte.

Particolare poi il rapporto fra padre Bidin e l’extravergine: per oltre venti anni ha gestito la coltivazione dei 4500 olivi di Monte Oliveto e il frantoio.

Fra la religione ebraica e l’olio d’oliva c’è un rapporto particolare: nella bibbia viene nominato 100 volte l’olivo e 140 volte l’olio. Fra cui l’utilizzo per l’illuminazione degli ambienti, e gli aspetti collegati con la ritualità e legato all’alimentazione.

Punti in comune con le altre religioni anche per l’islamismo come ha aggiunto David Napolitano, architetto della Comunità religiosa islamica.

Insomma sono la natura e l’ambiente, in questo caso il Mediterraneo, a plasmare le abitudini dei popoli e, probabilmente, anche le ritualità delle religioni.

Comunicato stampa del 18 febbraio 2008


Ufficio Stampa:


Marzia Morganti Tempestini, 3356130800

Agenzia Freelance, tel. 0577 219228, fax. 0577 247753, e-mail: sienanews@iol.it

Agenzia Impress, tel. 0577 391114; e-mail: redazione@agenziaimpress.it

Le categorie della guida