Questo sito contribuisce alla audience di

La certificazione dei prodotti alimentari

Arriva il “dottore” della tavola: nuove lauree per formare l’esperto dei cibi.

Arriva il “dottore” della tavola: nuove lauree per formare l’esperto dei cibi. Presto le verifiche sui prodotti in commercio saranno routine, poiché gli Atenei anche in questo campo hanno colmato vuoti finora vistosi creando corsi ad hoc.

L’intento è quello di formare professionisti capaci di studiare i prodotti e di certificarne le caratteristiche e i livelli di qualità. Il settore, fra i tanti, in cui più si richiede la presenza di tecnici capaci di assolvere a questi compiti, è quello alimentare.

Le industrie sono a caccia di addetti che possano certificare e garantire i loro prodotti; a tal proposito, vi sono ottimi corsi di laurea triennale per formare queste nuove figure professionali, sia a Perugia che a Viterbo, ma anche ad Ancona, Bari, all’Università del Molise e alla Federico II di Napoli.

I corsi sono stati istituiti non soltanto perché c’è una precisa richiesta del mercato, ma anche perché l’Unione Europea ha emanato direttive di raccomandazione ai Governi di preparare tecnici per la verifica e la certificazione dei prodotti che finiscono sulle nostre tavole.

Anche le facoltà di Agraria (alla “Sapienza di Roma e all’Università dell’Aquila) si sono mobilitate, sviluppando il settore delle Biotecnologie agro-alimentari.

Gli sbocchi lavorativi per i “dottori” della tavola sono molteplici: si va dalle strutture pubbliche (Asl e Comuni) alle aziende produttrici o di trasformazione, fino agli Istituti di ricerca nel campo alimentare.

In Italia l’industria del cibo è una delle più attive (62.000 imprese per circa 500.000 addetti) e gli esperti dell’igiene e della sicurezza, che devono saper controllare i processi di lavorazione, sono appunto una delle figure emergenti.

Le aziende produttrici che non vogliono correre rischi, i commercianti che distribuiscono derrate alimentari, le industrie che producono scatolame o comunque cibi conservati, investono nell’esperto della qualità.

Alfredo Manzella

Ricerche e Orientamento ai Consumi

Le categorie della guida