Questo sito contribuisce alla audience di

Presentato “il Bianco nel Blu”

Mozzarella di Bufala Campana Dop e Olio extravergine Penisola Sorrentina nel segno de “il Bianco nel Blu”. Presentato oggi il gemellaggio gastronomico tra Piano di Sorrento e Cancello e Arnone.

Piano di Sorrento - Il gemellaggio gastronomico tra i comuni di Piano di Sorrento e Cancello e Arnone è stato presentato ufficialmente oggi con la conferenza stampa che si è tenuta a Villa De Sangro di Fondi.

Un’iniziativa improntata al rafforzamento della filiera delle identità e a difesa delle tipicità della Campania nel contesto della globalizzazione agroalimentare.


Pasqualino Emerito
– Sindaco di Cancello ed Arnone, ha detto: “È questo un momento di riscatto per la nostra comunità che nei mesi scorsi ha particolarmente sofferto per la crisi della Mozzarella di Bufala (Cancello e Arnone ha allevamenti per circa 37mila capi bufalini).”

Giancarlo D’Esposito – assessore al turismo di Piano di Sorrento ha segnalato come: “Questo gemellaggio è un’occasione per riunire le forze di territori diversi, con specificità che si possono integrare, la Costiera mette i suoi ristoranti stellati a disposizione della più blasonata ed importante Dop della Campania, la Mozzarella di Bufala, che ben si sposa con il nostro olio della Penisola Sorrentina.”

Rosa Maria Paolella – Assessore alla Cultura e Grandi Eventi di Cancello ed Arnone, ha sottolineato come: “Ci auguriamo di poter sviluppare nel tempo un’attività che leghi insieme l’antica tradizione dell’estrazione di essenza di rosa canina dai nostri territori, che fu veicolata grazie al mare, e che fu fonte di ricchezza per il popolo campano, con la capacità di trovare nuove sponde e nuovi orizzonti per il nostro prodotto di oggi, la mozzarella di bufala, grazie al turismo della Costiera.”


Luciano Pignataro
– giornalista, Premio Veronelli 2008, ha sottolineato come: “l’idea originale di gemellare territori con specificità diverse, il turismo della Costiera di Sorrento e la produzione di Mozzarella Dop del Basso Volturno è propizia per una valorizzazione reale dei prodotti enogastronomici, anche quelli provenienti da aree povere di turismo, come il casertano”.

Per Benedetto Di Meglio – Presidente ISMECO, (Istituto Mediterraneo del Consumo) “Questo gemellaggio può diventare un modello anche per altre comunità, che nella difesa dei propri valori e delle proprie produzioni locali possono sperare di resistere alle spinte della globalizzazione.”

Cristiana Panicco – Presidente Sorrento Lingue: ha detto: “C’è una grande domanda di italianità nel pubblico, una grande richiesta di informazioni e di competenze linguistiche cha partono dalla voglia di saperne di più della nostra cucina e dei nostri prodotti agroalimentari, un’occasione da non perdere, visto il numero di presenze di turisti stranieri nella nostra regione.”

Cecilia Coppola – Scrittrice e autrice della favola “Ciò Ciò e Bufaletta” ha presentato in anteprima la sua favola ecologica: Ciò ciò, una busta di plastica animata dialoga dei problemi ambientali d’aggi con una manzetta.

Conclusioni affidate all’onorevole Franco Casillo – Presidente Commissione Cultura del Consiglio Regionale per la Campania: “Spero di poter sostenere questa meritoria iniziativa e tutte quelle che in questo segno ed in questa direzione saranno sviluppate.”

Comunicato Stampa 1° agosto 2008

Le categorie della guida