Questo sito contribuisce alla audience di

Il peperone

Il peperone Capsicum Annuum Solanacea La pianta: Il peperone è una pianta annuale a portamento eretto che in alcune varietà può raggiungere l’altezza di due metri; presenta una radice fittonante[...]

peperoni colorati
Il peperone

Capsicum Annuum
Solanacea

La pianta: Il peperone è una pianta annuale a portamento eretto che in alcune varietà può raggiungere l’altezza di due metri; presenta una radice fittonante guarnita di un denso sistema di radici avventizie. Le foglie, ovato-lanceolate, assumono la colorazione verde intesa, sono lucide e a picciolo sottile. I fiori, presenti da maggio a settembre, sono pentameri di colore solitamente bianco. Originaria delle regioni tropicali e subtropicali dell’America Centrale, iniziò a diffondersi in Europa solo dopo la scoperta dell’America; secondo alcuni studiosi il centro di partenza della diffusione di questo vegetale è il Brasile, secondo altri la Giamaica.

Il frutto: E’ una bacca carnosa caratterizzata da forma generalmente conica o lobata nel senso della lunghezza e base quadrata; le varietà quindi possono essere suddivise in base alla forma della bacca distinguendo quelle con bacche a forma conica, allungata e di grandi dimensioni, come Corno di Toro giallo o rosso, la varietà con frutto a forma quadrata, quali Yolo Wonder, California Wonder e Quadrato d’Asti e quelle con bacche a forma irregolarmente quadrangolare, come Grosso di Nocera, Argos e Lamuyo. I colori vanno dal giallo al rosso al verde con tinte intermedie. Quelli verdi sono i peperoni raccolti prima della piena maturità (se fossero lasciati sulla pianta diventerebbero gialli o rossi secondo la varietà), possiedono una polpa carnosa e un sapore dolce; quelli rossi hanno una polpa croccante, spessa e zuccherina; i gialli sono succosi e teneri. All’interno del frutto si trova la capsicina, un alcaloide che conferisce a questo ortaggio il caratteristico sapore piccante. Al tatto la superficie lucente è liscia e leggermente vellutata. Le Regioni che incidono maggiormente sulla produzione italiana di questo ortaggio sono Sicilia, Puglia, Campania, Lazio e Calabria, seguono Veneto, Umbria, Toscana, Basilicata, Abruzzo, Liguria, Piamonte, Marche, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna.

Caratteristiche nutrizionali: Particolarmente ricco di vitamina C, il peperone stimola la digestione e la secrezione ghiandolare; crudo contiene numerose sostanze indispensabili al nostro organismo: proteine, sali, grassi, zuccheri e, soprattutto, vitamine (oltre alla C contiene la provitamina A, vitamine del gruppo B e vitamina P). Le varietà dolci sono quelle preferite dai consumatori, per la migliore digeribilità e appetibilità. Le varietà piccanti sono sconsigliate a chi soffre di ulcera o iperacidità gastrica e ai bambini. Il basso contenuto calorico lo rende adatto alle diete dimagranti.

Gastronomia: Oltre ad essere consumato fresco, incluso nelle insalate o in pinzimonio, in gastronomia il peperone è apprezzato arrostito, sott’olio o sott’aceto. É un ingrediente fondamentale nella preparazioni della peperonata e della caponata alla siciliana.

- Peperone di Senise Igp

Le categorie della guida