Il pesco, albero dell'immortalità

Il simbolismo del pesco e del suo frutto saporito.

pesco
L’estate vien cantando,
vien cantando alla tua porta.
Sai tu sai tu dirmi che ti porta?
“Un cestel di bionde pesche,
vellutate appena tocche,
e ciliegie lustre e fresche
ben divise a mazzi e a ciocche”.
Angiolo Silvio Novaro

In Cina il pesco, Prunus persica vulgaris, è considerato, da millenni, l’albero dell’ Immortalità e della Primavera.

La pesca è considerata un frutto fatato, simbolo di buon augurio, ricchezza e lunga vita. Il dio cinese della longevità è spesso raffigurato mentre emerge da una pesca.

Nel Libro dei monti e dei mari, risalente al terzo millennio a.C., viene descritto un gigantesco pesco, che occulta fra i suoi rami la Porta degli Spettri, custodita da inflessibili custodi, i quali lasciano entrare solo chi è meritevole di vivere in eterno.

Nel 1977 in Cina venne ritrovato il corpo della moglie del marchese di Tai, perfettamente intatto, risalente al II secolo avanti Cristo: nella tomba vi era una ciotola di pesche.

In Giappone il pesco è venerato quale protettore contro le forze malefiche.

La fioritura del pesco simboleggia Rinnovamento, Rinascita, Bellezza, Gioventù, Purezza e Fedeltà matrimoniale.

In Egitto la foglia di pesco, appuntita ed affusolata, è simbolo di Silenzio.
Nell’antichità l’albero era sacro ad Hathor e ad Arpocrate.

Per il Buddismo la pesca rappresenta uno dei Tre Frutti Benedetti, insieme al cedro e alla melagrana.

Per il Taoismo il pesco è l’Albero della Vita nel paradiso Kun-lun, poiché conferisce l’immortalità e la pesca è il cibo dei geni, o immortali taoisti.

La pesca, insieme alla fenice, è emblema di Si Wang Mu, Regina del Cielo.
I noccioli di pesca vengono intagliati per ricavarne talismani ed amuleti usati apotropaicamente.

In Occidente donare un ramo di pesco è sinonimo di dichiarazione di Ammirazione e Dedizione.

Nel simbolismo cristiano, la pesca è il frutto della Salvezza, perciò compare spesso nei dipinti della Vergine con il Bambino; il frutto con le foglie attaccate al picciolo rappresenta la felice combinazione delle virtù del cuore e della parola.

Nella letteratura e nella poesia il frutto soavemente vellutato ha spesso evocato le rosee guance e la morbida pelle di una fanciulla in fiore.

Save n'Keep

Bookmark condivisi e privati.

Con Save n' Keep ora è possibile!

Le categorie della guida