Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Puglia e Basilicata avviano 150 ettari di colture energetiche

    Bari, 22 ottobre - Parte la sperimentazione di colture energetiche su 150 ettari di terreno tra Puglia e Basilicata.

  • L’Umbria in visita in Scandinavia

    L’Umbria ospite nei Paesi Scandinavi per apprendere i segreti della produzione di energia dalle biomasse. È partita oggi la delegazione della Regione e delle piccole e medie imprese umbre alla volta di Svezia e Finlandia per un tour che si concluderà l’1 giugno. Obiettivo: visitare le centrali che producono energia, e in particolare quelle che utilizzano le biomasse.

  • Sequesto CO2 dalle alghe

    In Louisiana nascerà il primo impianto pilota precompetitivo per il sequestro della CO2 e la conseguente produzione di microalghe destinate allo sviluppo di biocarburanti e di prodotti alimentari ad alto contenuto energetico.

  • La cantina Lungarotti avvia la produzione elettrica rinnovabile

    Presentato a Vinitaly che si è concluso lo scorso fine settimana a Verona, il primo progetto italiano per produrre energia termica dalle potature dei vigneti.

  • Lo sviluppo del territorio passa anche attraverso le agrienergie

    L’agricoltura di qualità, sostenibile e legata al territorio per combattere i cambiamenti climatici. È questa la soluzione in occasione del convegno organizzato a Roma da Legambiente insieme al ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali e all’Unione Province Italiane sulle agrienergie sostenibili.

  • A Morgex, Valle d'Aosta, arriva il teleriscaldamento a biomassa

    Il comune di Morgex, in Valle d'Aosta, batte tutti i record di velocità della regione e si aggiudica il primo impianto di teleriscaldamento. Un progetto che, nonostante le prime opposizioni e lo scetticismo della cittadinanza, è riuscito a vedere la luce.

  • Bolzano punta sul teleriscaldamento a biomasse

    Dopo Casa Clima, il modello di casa efficiente, ora l'Alto Adige punta sulle biomasse come fonte energetica per i sistemi di teleriscaldamento, con l'obiettivo di minimizzare gli impatti sull'ambiente connessi ai consumi energetici.

  • Biomasse a quota 15% nel fabbisogno Ue al 2030

    Entro il 2030 la produzione di biomassa potrebbe arrivare a 295 milioni di tonnellate equivalenti petrolio, facendo così fronte al 15-16% del fabbisogno energetico primario dell'Europa a 25, con una riduzione tra 400 e 600 milioni di tonnellate di emissioni di anidride carbonica. È quanto emerge da un rapporto dell'Agenzia Europea dell'Ambiente su 'Quanta bioenergia può produrre l'Europa senza danneggiare l'ambiente?'. Nel 2003, la produzione da biomassa era di 69 milioni di tonnellate, pari al 4% del fabbisogno europeo e potrebbe arrivare a 190 milioni di tep nel 2010 rileva lo studio.

  • Eventi legati al settore delle biomasse

    Il link seguente rinvia alla pagina news della European Biomass Exchange Platform

  • European Biomass Trading Floor

    Il portale BioExchange.com mira a incrementare la trasparenza negli scambi di biomasse e minimizzare i costi di transazione. Questa piattaforma multimediale unisce così la domanda e l’offerta in Europa. Per poter vendere o acquistare bisogna registrarsi. La registrazione è gratuita fino al 31 Ottobre