Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

  • Joint verde Bp-Rio Tinto

    I colossi del greggio e del carbone scommettono sulle rinnovabili. A voler credere nelle coincidenze, un accordo tra Bp e Rio Tinto era quasi inevitabile. Le “affinità elettive” tra le due società sono numerose:entrambe sono al terzo posto nel mondo, la prima nella classifica delle compagnie petrolifere private, la seconda in quella delle minerarie. A Londra, dove sono quotate sullo stesso listino, sono anche vicine di casa: le loro sedi si affacciano entrambe sulla splendida St.James’s Square, a due passi da Piccadilly. Tutte e due, infine, hanno rinnovato l’amministratore delegato lo scorso1° maggio, nominando rispettivamente Tony Hayward e Tom Albanese.

  • Rifkin: tra 30 anni avere idrogeno sarà come avere un computer

    Il petrolio non è una fonte di energia inesauribile e, entro venti anni al massimo, assisteremo alla sua fine. È l'ammonizione di Jeremy Rifkin, economista e presidente della "Foundation for the Economic Trends", secondo cui ora è assolutamente necessario puntare sullo sfruttamento delle fonti rinnovabile di energia e pensare all'idrogeno come vettore energetico di un futuro non troppo lontano.