Questo sito contribuisce alla audience di

TRASPORTO AEREO PIU’ PULITO E INNOVATIVO

12-07-2006 [(Ecoage)] – L'Europarlamento approva con 439 voti favorevoli, 74 no e 102 astensioni un pacchetto di norme che prevede l'uso dei biocarburanti anche per il trasporto aereo. Nel testo si sottolinea la necessità di adottare una serie dimisure tra cui la tassazione del kerosene e la rimozione degli incentivi fiscali applicati al settore.

L’intervento di Strasburgo mira a costruire una maggiore sostenibilità al settore del volo, cercando se possibile di ridurne l’impatto ambientale. Nel Settimo Programma Quadro si dovrà dare maggiore spazio alla ricerca e allo sviluppo dei carburanti alternativi e delle tecnologie più rispettose della qualità dell’aria. Dal 1990 al 2003 le emissioni del trasporto economico sono aumentate del 73%, ben al di sopra di qualsiasi obiettivo previsto dal Protocollo di Kyoto. Per questa ragione la strada dei biocarburanti e della R&S si dovrà affiancare a quella degli scambi delle quote di emissioni. Un percorso già tracciato e favorito anche dal recente caro-petrolio. Le stesse compagnie aeree e le case costruttrici stanno sperimentando dei nuovi propulsori in grado di ridurre i consumi di carburante del 20%.