Questo sito contribuisce alla audience di

A breve il nuovo bando europeo per l’Energia Intelligente

È partito il conto alla rovescia per la pubblicazione del nuovo bando del programma Energia Intelligente Europa che dovrebbe essere pubblicato alla fine di febbraio. Ad annunciarlo l'Agenzia per la Competitività e l'Innovazione (Eaci), che si occupa per conto della Commissione Europea della gestione del Programma.

Lo stanziamento messo in campo dalla Commissione europea ammonta a circa 50 milioni di euro e il contributo comunitario potrà coprire fino al 75% dei costi totali eligibili. Il Programma è uno strumento a supporto della Commissione europea per raggiungere l’obiettivo “20 – 20 – 20” al 2020 che mira a una riduzione dei consumi, a incrementare l’efficienza energetica e l’utilizzo razionale delle risorse energetiche, e lo sviluppo delle fonti rinnovabili. Le azioni/progetti contemplate all’interno del programma Energia Intelligente Europa mirano a ridurre le barriere che ostacolano un maggiore utilizzo di fonti energetiche sostenibili e rinnovabili. I progetti dovranno consistere in attività promozionali, didattiche e divulgative, e avranno lo scopo di rimuovere le barriere non tecnologiche (e quindi di mercato, amministrative ecc.) che ostacolano un uso maggiore delle fonti energetiche sostenibili e rinnovabili. A differenza del Settimo Programma Quadro di R & ST dell’UE, Energia Intelligente - Europa non sostiene gli investimenti nelle tecnologie. Non potranno quindi essere presentati progetti di ricerca e sviluppo.