Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

« precedenti 10 | prossimi 10 »
  • LA SPAGNA DARA’ L’ADDIO AL NUCLEARE ENTRO IL 2030

    23-07-2007 [(E-gazette)] – Nucleare addio in Spagna entro il 2030. Prima della fine della legislatura, nel marzo prossimo, il governo presenterà un calendario per la chiusura delle otto centrali nucleari che operano attualmente in Spagna, ponendo come “orizzonte strategico il 2030”.

  • 45.000 accessi per il canale Energie Rinnovabili !!!

    Il mese di maggio ha registrato il record assoluto di accessi al sito (44.042), con punta massima giornaliera di 2800 accessi.

  • I succhi di Valfrutta diventano rinnovabili

    È sempre più “verde” la produzione di Valfrutta. Il famoso brand di Conserve Italia ha infatti deciso coprire il 100% della sua domanda energetica solo con energia rinnovabile e per la precisione eolica.

  • Rapporto Enea: con rinnovabili emissioni di CO2 ridotte del 20%

    “Il 2006 è stato l’anno in cui il dibattito sul riscaldamento globale ha visto una forte convergenza di posizioni sull’influenza dell’uomo nell’alterazione del sistema climatico. In una prospettiva di crescita sostenibile sarà sempre più decisiva la capacità di un Paese di ricorrere a tecnologie in grado di soddisfare la domanda riducendo al minimo tali pressioni”. È quanto si legge nel rapporto annuale dell’Enea – Energia e ambiente 2006 – presentato la scorsa settimana a Roma.

  • I PICCOLI COMUNI CHIEDONO FILIERA PER FONTI RINNOVABILI

    19-03-2007 [(Ecoblog)] – Alcuni piccoli Comuni del Mezzogiorno hanno scritto una lettera aperta a Prodi per chiedere di essere protagonisti dello sviluppo energetico nazionale. "...poniamo alla Vostra attenzione e sensibilità la nostra proposta forte e condivisa di avviare da parte del Governo un progetto pilota da sperimentare in una realtà omogenea dal punto di vista del disagio insediativo e delle opportunità come i Monti Dani in Provincia di Foggia in Puglia. [...]

  • BISACCIA SI CANDIDA COME DISTRETTO DELLE RINNOVABILI

    13-03-2007 [(Il Denaro)] - Un progetto innovativo. Tra i pochi in Italia. Un Comune che diventa azienda. Bisaccia: l’impresa dell’eolico. Nel cuore dell’Alta Irpinia c’è un territorio dove esiste un parco eolico sperimentale regionale, il primo in assoluto in Irpinia.

  • APPELLO EWEA PER OBBLIGO TARGET RINNOVABILI

    [(Ansa)] – In vista del vertice dei capi di stato e di governo dell’Unione europea, giovedì e venerdì prossimo, l’EWEA, l’Associazione che rappresenta l’industria europea dell’eolico, ha scritto una lettera aperta ai 27 capi di stato. La lobby chiede ai premier di sostenere l’obiettivo obbligatorio del 20% di energie rinnovabili nel mix energetico Ue entro il 2020, cosi come è stato proposto dalla Commissione europea. Le conclusioni recenti del Consiglio Energia riprendono questo obiettivo del 20%, ma i Ministri non hanno trovato un accordo sulla sua natura, indicativa o obbligatoria, sottolinea la lettera aperta.

  • CRESCE PRODUZIONE DI ELETTRICITA’ DA FER NEL 2006

    05-03-2007 [(GSE)] - L’attenzione per le fonti rinnovabili, in Italia, continua a crescere. Secondo i primi dati disponibili, nel 2006 la produzione di energia elettrica da tali fonti è stata pari a circa 52 miliardi di kilowattora, con un incremento del 4,5% rispetto all’anno precedente. L’eolico, con 3,2 miliardi di kilowattora (+ 37%), si rivela come la fonte rinnovabile con la maggiore crescita, seguita da quella solare fotovoltaica la cui produzione, grazie anche al sistema di incentivazione in conto energia, si è attestata ai 35 milioni di kilowattora (+ 12,9%), e dalle biomasse, che nel 2006 hanno fatto registrare una produzione pari a 6,7 miliardi di kilowattora (+9,2%).

  • RAPPORTO UE, ITALIA ULTIMA NELLE RINNOVABILI

    09-01-2007 [(Ansa)] – Sulle energie rinnovabili, l'Italia è l'ultima d'Europa. E' quanto sostiene una anticipazione, fornita dal Wwf, del rapporto sulle rinnovabili che sarà presentato mercoledì 10 gennaio a Bruxelles, nell'ambito del piano su energia e ambiente, dal presidente della commissione Ue Barroso.

  • 80% CITTADINI UE VUOLE IL SOLARE E 71% L’EOLICO

    I consumatori europei sono decisamente a favore dell'uso delle energie rinnovabili e, soprattutto del solare.