Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • Più semplice la produzione di elettricità da rinnovabili

    L’Autorità per l’energia elettrica ha approvato una delibera che fissa regole più semplici per la produzione di energia elettrica da fonti rinnovabili. Il provvedimento facilita il ritiro dell’energia elettrica prodotta da fonti rinnovabili e da generazione distribuita, garantendo ai produttori maggiori certezze e procedure semplificate.

  • No agli impianti: nel mirino turbogas, eoliche e biomasse

    Milano, 12 novembre – Continuano le battaglie dei comitati del “no” alla realizzaziaone di nuovi impianti, sia che si tratti di fonti convenzionali, sia che si tratti di fonti rinnovabili.

  • I “costi del non fare”: nel 2005 abbiamo perso 7 miliardi

    Milano, 17 settembre – Il 15 novembre sarà presentato a Roma l’edizione 2007 del rapporto “I Costi del Non Fare” di Agici Finanza d’Impresa e dell’Osservatorio sui “Costi del Non Fare”.

  • PIU’ TRASPARENZA SULLE PROCEDURE DI VIA

    17-07-2007 [(Minambiente)] – Per garantire il massimo livello di trasparenza e partecipazione, il Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha deciso di rendere disponibile on line la documentazione e i progetti relativi alle opere soggette a Valutazione di Impatto Ambientale, come ad esempio la notaTav Torino-Lione.

  • Emilia Romagna: pannelli solari “chiavi in mano”

    E’stata raggiunta l’intesa tra Cna Emilia Romagna, Legambiente ER e la Esco “Nuova Energia” per la promozione delle fonti rinnovabili su tutto il territorio regionale. L’accordo prevede un prezzo “chiavi in mano” per l’installazione di pannelli fotovoltaici a uso delle famiglie e delle aziende: lo scopo è quello di offrire a piccole imprese e cittadini, soluzioni pratiche, tecnicamente valide ed affidabili per l’utilizzo dell’energia solare, con l’opportunità di utilizzare finanziamenti agevolati.

  • Pannelli solari sulla discarica a Peccioli - Pisa

    Utilizzare l’area di una discarica di rifiuti per installare pannelli solari e produrre energia rinnovabile. Mentre in Campania continuano le proteste contro gli stoccaggi di spazzatura, in Toscana, esattamente a Peccioli (Pisa), una delle più grandi discariche regionali allarga il proprio raggio d’azione. La società di gestione, la Belvedere spa, ha deciso di far sorgere nell’area un impianto fotovoltaico: pannelli capaci di generare energia da destinare al territorio.

  • Please In My Backyard !!!

    Conoscete già la sindrome NIMBY? Forse si, ma non di certo il suo alter-ego!PIMBY, acronimo di Please In My BackYard, vuole raccogliere esperienze e progetti significativi promossi dalle pubbliche amministrazioni in ambito eneregtico. L'omonima organizzazione ha quindi indetto un bando di concorso per premiare il più virtuoso dei progetti presentati.

  • Le Marche varano la normativa semplificata per le rinnovabili

    La Regione Marche ha deciso di semplificare le procedure autorizzative per la realizzazione di impianti solari fotovoltaici, solari termici ed eolici. La decisione è stata presa della Giunta che ha modificato la legge regionale del 2004 sulla Valutazione di impatto ambientale (VIA).

  • Fondi d’investimento nelle Rinnovabili

    Le energie rinnovabili sono il futuro. E anche il mondodella finanza appare sempre più interessato a guardare alle fonti “verdi” come a un business su cui investire. Secondo un recente rapporto della Merryl Linch, il mercato è sempre più appetibile e ancora di più lo sarà nei prossimi anni. Le previsioni vedono andamenti azionari al rialzo per le aziende produttrici di tecnologie pulite e per i produttori diretti di biocarburanti ed eco energie. Secondo le stime degli analisti della banca d’affari statunitense, entro il 2030 saranno oltre 20 mila i miliardi di dollari che verranno investiti nel settore.

  • Milano:prestiti tasso zero per case ecologiche e pannelli solari

    Prestiti a tasso zero per i proprietari di case e per i condomini dei comuni della provincia di Milano che hanno adottato i regolamenti edilizi provinciali eco-sostenibili. A renderlo possibile, secondo quanto si legge in un comunicato, l’accordo sottoscritto la settimana scorsa tra Provincia di Milano e le Banche di credito cooperativo di Carugate e di Cernusco sul Naviglio, prime partner finanziarie di un progetto destinato ad acquisire altre partnership strada facendo.