Questo sito contribuisce alla audience di

Il Nuovo

Articolo su Eros nel periodo dell'uscita del cd Stilelibero

“Er ragazzo de Roma”

Nonostante la fama Ramazzotti è rimasto se stesso, un “bulletto de periferia” che piace a tutti.

MILANO - Eros Ramazzotti e Francesco Totti, al di là del finale del cognome, hanno in comune molto di più, ed incarnano in maniera perfetta lo spirito così genuinamente “der bulletto de periferia” che piace a tutti. Eros è il cantante italiano più famoso del m ondo. Per il gruppo discografico BMG è il secondo “best selling artist” mondiale dopo Santana. A Milano, per l’anteprima del suo ultimo cd, erano schierati gli stati generali della sua casa discografica, arrivati apposta da New York, Londra, Tokio e Berlino, ed intorno al buffet si sentivano parlare tutte le lingue. Una serata che partiva con premesse “global” e si rivelava invece il massimo del “local”, per non dire “ethnic”, concetto ancora più riduttivo.

Eros è sempre “er ragazzo de borgata”, che entra sul palco prendendo in giro il presentatore con un “guarda che comunque siamo nel duemila” (”Perché, io che ho detto?”, risponde l’ altro, cascandoci in pieno ). Si lascia scappare un “Ma li morta’…” per salutare un amico in platea, denuncia il suo mal di schiena, dicendo: “So’ tutto ‘ncriccato”, veste Armani, ma sembra che si sia messo l’abito buono per andare a messa la domenica mattina. Insomma, siamo nella curva sud dell’ Olimpico.

Ma forse questo è proprio il valore “global” di Eros. L’ Italia è famosa nel mondo per i nostri valori locali, pizza, pesto, Capri, “Erose”, per cui viva lo strapaese e viva Ramazzotti. Quando Madonna rese famosa la maglietta “Italians do it better”, senz’altro quello slogan fu pensato con in mente gli italiani tipo Eros, non certo quelli moderni cosmopoliti alla Jovanotti, che copiano i rappers, gli imbolsiti alla Zucchero, che copiano i bluesmen, i rockers alla Ligabue, che copiano Springsteen. Ramazzotti non copia nessuno. E’ lì, vero, originale italiano.
Il disco nuovo è quanto di più prevedibile si possa pensare di ascoltare da lui, piacerà tantissimo e sarà un successone, perché “Erose è er più forte de tutti, come Totti”.

24 OTTOBRE 2000

Le categorie della guida