Questo sito contribuisce alla audience di

Al via il Biz Travel Forum 2005

Conto alla rovescia per la terza edizione del BizTravel Forum 2005, l’unica mostra-convegno in Italia riservata alla clientela corporate e dedicata ai servizi e alle tecnologie per i viaggi d’affari, gli eventi, la mobilità. Promossa da Uvet American Express con il patrocinio del Ministero delle Attività Produttive, del Ministero per l’Innovazione e le Tecnologie e della Comunità Europea si svolge il 20-21 settembre presso il Superstudio Più di via Tortona a Milano.

Dopo il successo del 2004, quest’anno BizTravel Forum – già diventato l’evento di riferimento per il settore – è ancora più ricco e si delinea come un’occasione privilegiata per gli operatori della filiera del turismo d’affari e per le figure professionali che in azienda ruotano attorno alla gestione del corporate travel.

Nei due giorni dell’evento infatti i responsabili dei viaggi di aziende di ogni dimensione e tipologia possono incontrarsi nell’area espositiva, scambiarsi esperienze, aggiornarsi sulle ultime tendenze nazionali e internazionali, seguire seminari di formazione, sviluppare contatti con nuovi fornitori e consolidare i rapporti esistenti. E soprattutto verificare quali sono le soluzioni innovative offerte dalla tecnologia, cercando idee per ottimizzare i costi e razionalizzare i processi nella propria azienda.

Oltre all’area espositiva – compagnie aeree, catene alberghiere, rent a car, provider tecnologici, società di servizi IT, con Alitalia, American Express e Sabre come global sponsor, Università Bocconi, Adico e Manageritalia come content partner, Convegni, Italia Oggi, Mission, P5 e il portale Secretary.it come media partner – quest’anno le due giornate si preannunciano particolarmente dense di contenuti grazie ai numerosi workshop - per i quali sono stati previsti due ‘teatri aperti’, uno riservato agli operatori della filiera, l’altro agli sponsor, così da coinvolgere i partner in un confronto aperto con il pubblico e sperimentare una formula più interattiva - e seminari sui più attuali temi di travel, curati come in passato da Newsteca, che hanno come protagonisti i principali esponenti del mondo del turismo d’affari.

Ben dieci i workshop e sei le case history che vedono coinvolti partner di grande prestigio - da Alitalia a Air One, da Swiss a Lufthansa per il settore del trasporto aereo, da Worldhotels a Starhotels a Nh Italia per il settore alberghiero, da Value Team a Unisys, da Cisco a Tim, da Sabre a Citec a Galileo per il settore tecnologico. E proprio alle possibilità offerte dalle tecnologie più innovative sono dedicati due incontri specifici: il progetto di Travel Management Services sviluppato da Uvet American Express grazie alla collaborazione con Cisco, Citec, Galileo, TIM e Value Team, utilizzando la tecnologia VoIp (Voice over Internet protocol), che consente di ottimizzare l’interazione con le aziende clienti offrendo servizi personalizzati, in un’ottica di Customer Relationship Management; e la gestione della privacy nell’ambito dei viaggi, argomento oggi particolarmente ‘scottante’ visto che i travel manager sono chiamati a gestire un numero crescente di informazioni e a ottemperare a obblighi sempre più stringenti.

Altri workshop vedono poi l’intervento di esperti dell’Università Bocconi di Milano, in particolare del Certet (Centro di economia regionale, dei trasporti e del turismo) e del Master in economia del turismo, oltre che di Adico, l’Associazione Italiana Direttori Commerciali e Marketing, e CFMT, il Centro Formazione Management del terziario di Manageritalia.

Quanto ai dieci seminari, rappresentano un’offerta formativa particolarmente ricca e variegata, tesa a offrire ai partecipanti nuovi spunti strategici ma anche supporti di carattere tecnico-operativo. A offrire notizie e suggerimenti sono consulenti italiani e internazionali - alcuni dei quali hanno anche vissuto l’esperienza di gestire in prima persona i viaggi d’affari di grandi aziende e multinazionali -, rappresentanti di alcuni operatori della filiera in grado di fornire valore aggiunto sugli aspetti più critici del loro comparto, travel manager e direttori acquisti senior disponibili a presentare case history e testimonianze dirette.

Due seminari sono legati alla relazione tra aziende e agenzie di viaggio, e in particolare vertono sulle metodologie per calcolare la corretta transaction fee e sui parametri per valutare il servizio di un’agenzia; due puntano l’attenzione all’interno dell’azienda, uno per mettere in luce competenze e skills del travel manager, l’altro per affrontare il tema dell’integrazione dei travel tool con i sistemi informativi aziendali. Altri momenti formativi sono invece dedicati a temi di grande attualità legati ai fornitori dei servizi di viaggio: dalla possibiltà di negoziare un accordo unico con i vettori appartenenti a un’alleanza aerea, ai nuovi sistemi di pricing introdotti da molti vettori, al confronto tra i due modelli di vettori low cost e carrier network ‘tradizionali’. Un seminario è dedicato anche al mondo dell’hôtellerie, e a come negoziarne con successo i servizi; un altro al tema della mobilità, per capire come si sta evolvendo il mercato del noleggio a lungo termine; un altro ancora offre l’occasione di illustrare le nuove frontiere dell’incentive.

Ma il grande evento di BizTravel Forum 05 è il Forum d’apertura, che quest’anno si ripropone come talk show e offre una sorta di ‘viaggio’ in un futuro prossimo, mostrando soluzioni e servizi per il business traveller che lo sviluppo della tecnologia sta rendendo possibili e che qualche tempo fa non erano nemmeno immaginabili.

Al Forum, dedicato ai nuovi scenari del corporate travel, prendono parte, oltre a Luca Patanè, Presidente di Uvet American Express, autorevoli relatori quali Rodolfo Baggio di SDA Bocconi, Pierandrea Galli, Vice Presidente di Alitalia, Rinaldo Petrignani, Presidente di Boeing Italia, Richard Adams, Senior Vice President Europe, the Middle East and Africa Sabre Travel Network e Charles Petruccelli, Presidente Global Travel di Services American Express Company. Il dibattito, dal titolo “Il futuro dei viaggi d’affari: una visione innovativa”, è moderato da Daniele Moro, inviato speciale del TG5.

Nel corso del forum inoltre vengono presentati i risultati di una ricerca dal titolo Reagire alla recessione; i viaggi d’affari negli emerging markets, effettuata nell’ambito del Master in Economia del Turismo dell’Università Bocconi di Milano da Magda Antonioli Corigliano e Rodolfo Baggio, i cui risultati sono particolarmente interessanti dato che mostrano come i mercati emergenti potrebbero essere una buona risposta alla crisi del mercato interno.

Argomenti

Link correlati