Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • La Sfinge ha la stessa età di Gobekli Tepe?

    La datazione al carbonio 14 dell'antico tempio di Gobelki Tepe ha riacceso il dibattito sulla vera età della Sfinge. Nuove prove suggeriscono possa essere 8000 anni più antica di quanto precedentemente pensato

  • La storia sconosciuta dell'America del nord

    Leggendo le pagine di cronisti del XIX secolo, riportate alla luce da Alessandro Riario Sforza, si scopre che dentro le grotte, nei pozzi, in cavità minerarie degli USA possono nascondersi testimonianze di civiltà del tutto ignote.

  • Gli dei del volo delle civiltà primitive

    Maschere di legno, tamburi, graffiti, statuette ci illustrano conoscenze sorprendenti da parte di popoli dimenticati.

  • Le piramidi di Montevecchia in Val Curone

    Nel 2001 l'architetto Vincenzo De Gregorio ha scoperto l'esistenza, nella Val Curone in Lombardia, di colline somiglianti straordinariamente a piramidi realizzate da esseri intelligenti. In seguito, queste strane colline sono state indagate da diversi studiosi.

  • Piramidi in Toscana

    In una località del Mugello vicino Pontassieve, Stefano Menghetti ha scattato delle foto ad alcuni strani rilievi collinari molto somiglianti a piramidi di origine artificiale.

  • Guerre nucleari nell'antichità? (1)

    Segreti bizzarri emergono da antichi insediamenti umani nella Valle dell'Indo

  • I dischi di Baian Kara Ula (1)

    Una spedizione scientifica alla fine degli anni 30 scopre qualcosa di straordinario dentro certe caverne del Tibet.

  • Antichissime metropoli trovate in Sudafrica (4), la datazione

    Come la posizione delle pietre di un remotissimo calendario di pietra ha aiutato a calcolare l'età dei resti delle metropoli preistoriche in Sudafrica.

  • Antichissime metropoli trovate in Sudafrica (3)

    Con l'aiuto dell'applicazione Google Earth, si possono vedere nella zona ad ovest di Maputo, tra il Sudafrica e il Mozambico, segni di costruzioni circolari antichissime collegate da lunghe strade, altrettanto antiche.

  • I misteri delle foreste del Brasile (3)

    L'ufficiale e avventuriero Percy Harrison Fawcett vide delle rovine di città ancestrali sepolte nella giungla del Mato Grosso, e volle in seguito ritrovare i luoghi raggiunti dalla spedizione del XVIII secolo in un viaggio da cui non tornò mai più.