Questo sito contribuisce alla audience di

Ultimi interventi

prossimi 10 »
  • La Sibilla

    “Così la neve al sol si disigilla; così al vento nelle foglie levi si perdea la sentenza di Sibilla” ( DANTE, Paradiso XXXIII, 64-66)

  • Divinità dell'oltretomba

    La concezione dell'aldilà, per i Greci, era sostanzialmente negativa infatti le anime che vi giungevano vagavano tristemente nel rimpianto della vita terrena.

  • I giochi olimpici

    I giochi olimpici furono delle competizioni atletiche, che si tenevano nella città di Olimpia in onore di Zeus.

  • Dionisio dio del vino e del delirio

    Figlio di Zeus e della principessa tebana Semele, egli era detto il “nato due volte” perché, tratto prematuro dal ventre materno, fu incubato in una coscia del padre finché non fu pronto a venire alla luce.

  • Demetra e i misteri eleusini

    Il nome di Eleusi, località sita a trenta chilometri da Atene, in direzione di Tebe di Beozia, significherebbe, stando alla tradizione, “arrivo”, “meta”. Il luogo è consacrato al culto di potenze ctonie, ossia sotterranee, sin dal XV sec. a.C. L’origine dei culti misterici affonda nel mito di Demetra:

  • Il mito olimpico della creazione

    Il mito patriarcale di Urano fu accettato ufficialmente con l'avvento della religione olimpica.

  • Il rituale delfico

    A Delfi, una casta sacerdotale “laica” gestisce accortamente, seguendo una ferrea routine, un patrimonio religioso d’immensa importanza, fondato sul concetto della misura.

  • Delos

    Delos, isola natale di Apollo... Ecco come avvenne la nascita del dio, secondo un mito...

  • Delfi: tra storia e mito

    Delfi, nella Focide, alle pendici meridionali del Parnaso, fu la sede del principale oracolo d’Apollo, che si manifestava tramite la Pizia. Uno dei più importanti santuari e uno dei luoghi più venerati dell’antica Grecia, dove tutto era simbolo della manifestazione divina.

  • Il mito greco

    I Greci tentarono di ricostruire attraverso il mito non solo l’origine di fenomeni naturali, ma anche la lontana radice di istituzioni sacre e profane o di particolari ricorrenze o festività.