Questo sito contribuisce alla audience di

Elementi e tipi di tornei

Alcune definizioni prima di lanciarci nell'organizzazione di un torneo

Definiamo alcune cose che ci risulteranno utili per il futuro.

Definiamo innanzitutto “elemento”.

Come abbiamo letto nello scorso articolo (“Cos’è un fantasport?”) nello sport reale abbiamo delle grandi unità (generalmente delle squadre) che nel fantasport vengono divise per poi essere rimescolate a piacimento dai vari team-manager. Le varie parti che risultano da queste divisioni sono appunto gli elementi del nostro fantasport.

Caratteristica principale dell’elemento è la possibilità di fornire dei dati facilmente riscontrabili per poter poi calcolare la prestazione della fantasquadra.

Così ad esempio nel calcio abbiamo la squadra, che può essere divisa negli elementi “calciatori”, ognuno dei quali con un suo ruolo definito e un voto riscontrabile (oltre a gol, ammonizioni, assist, ecc.). Nell’automobilismo, abbiamo il team che può essere diviso nei vari elementi pilota, telaio, motore, box, ecc.

Negli sport individuali, invece, generalmente l’elemento e’ l’atleta stesso. Basti pensare all’atletica, nel quale la prestazione di un centometrista non può essere scomposta.

Detto questo possiamo classificare ogni torneo in due settori:

Tornei a Lega: in questi tornei un elemento può essere di proprietà di una sola fantasquadra.

Gli elementi vengono acquistati prima dell’inizio della stagione durante un “mercatino” svolto fra tutte le fantasquadre tramite un’asta per ognuno, e quindi la spesa per i vari elementi varia a seconda delle varie richieste. Una volta fatto il mercatino e creata la rosa della fantasquadra, questa gestisce i suoi elementi durante tutto il torneo, scontrandosi generalmente contro le altre fantasquadre. E’ il tipo di torneo più classico, ed essendo limitato il numero degli elementi, lo e’ anche quello dei partecipanti.

Tornei a Pronostico: in questi tornei gli elementi possono essere proprietà di diverse fantasquadre.

Infatti l’obiettivo di questi tornei è costruire la miglior combinazione di elementi. Qui non c’è un mercatino, ma ogni elemento ha una sua quotazione, uguale per tutti, e ogni fantasquadra ha un budget da spendere. Generalmente la classifica viene creata come somma dei vari risultati, quindi senza scontri fra fantasquadre. E’ un tutti contro tutti, nel quale vince chi, a parità di condizioni, è riuscito a fare la combinazione migliore. In questi tornei non c’è limite teorico di partecipanti.

Ultimi interventi

Vedi tutti