Questo sito contribuisce alla audience di

Ferrara Video &Arte non stop: 1 Maggio a Ferrara Libri

Fine Aprile e 1 Maggio doc per Ferrara Video&Arte (Vitaliano e Marco Teti, Filippo Landini, Giacomo Verdoia), con un mini tour non stop di iniziative video e cinematografiche ad alto livello che[...]

Laurina Paperina scena video Fine Aprile e 1 Maggio doc per Ferrara Video&Arte (Vitaliano e Marco Teti, Filippo Landini, Giacomo Verdoia), con un mini tour non stop di iniziative video e cinematografiche ad alto livello che confermano l’associazione elettronica ferrarese tra le realtà ormai consolidate a livello nazionale di Ferrara cittò d’arte, con sinergie di spessore indiscutibili.

Continuità e espansione del gruppo complementare alle stesse iniziative simultanee in corso: ovvero presso Lepida TV fino all’estate e già da alcuni mesi video select non stop dalla rassegna The Scientist (prime 3 edizioni) curata da Ferrara Video&Arte e la quarta edizione in programma il prossimo autunno già in avanzata preparazione: festival- The Scientist- di video arte internazionale, tra le principali del panorama video e elettronico nazionale

In particolare, ora, proprio per la Festa dei lavoratori : il 1 maggio 2010, all’interno della rassegna Ferrara Libri dedicata all’editoria ferrarese e alla letteratura locale, l’ Associazione “Ferrara Video&Arte”, proietta una selezione di video arte internazionale con il meglio delle opere che hanno partecipato alle tre edizioni di The SCIENTIST www.thescientistvideo.net .
Tra gli artisti in programma, artisti celebri quali Masbedo, Michaels Szapakosky, Laurina Paperina, Blanca Medellin, Felipe Ortega-Regalado ecc Proiezione alle ore 21.00 al Chiostro di San Paolo - Ferrara.

Nei giorni scorsi, inoltre: 29 Aprile, Proiezione compilation di videodanza per la Giornata Mondiale della Danza Organizzata da Ass. Punto Zero, Festival Urbanica, Ass. Ferrara Video&Arte, Teatro Comunale di Ferrara; 28 e 29 aprile “Ferrara Video&Art in collaborazione con le cattedre di Storia del Cinema e Realizzazione di prodotti audiovisivi – Università di Ferrara a Cineteca della Calabria e Arci Ferrara ha curato una rassegna cinematografica dal titolo “Francesco Misiano e i film della Mezrabpom”. Impegno politico e pratica cinematografica nell’Europa centro-orientale degli anni Venti e Trenta

La rassegna si è svolta presso le aule dei Dipartimento di Scienze Umane dell’Università di Ferrara e presso la sala Boldini.

All’interno della rassegna sono stati presentati alcuni dei film realizzati da Francesco Misiano, deputato del Partito Socialista, tra i fondatori del Partito Comunista Italiano e produttore cinematografico di origini calabresi trasferitosi negli anni Venti in Unione Sovietica. Misiano divenne in Unione Sovietica uno dei responsabili della Mezrabpom, la società nota per avere finanziato e soprattutto distribuito all’estero diversi lungometraggi diretti da celebri registi sovietici dell’epoca tra i quali Vsevolod Pudovkin e Sergej Ejzenstejn.
Poco tempo prima dell’ascesa al potere del regime nazionalsocialista Misiano fu coinvolto in Germania nella realizzazione di opere cinematografiche sostenute (anche in senso economico) dal locale Partito Comunista. Alcune delle opere in questione possono addirittura vantare la partecipazione di Bertolt Brecht.

Sia nell’ambito delle discipline cinematografiche che in quello delle contemporanee dottrine politiche europee i film presentati possiedono tutt’oggi un elevato valore sotto il profilo storico.

Queste le pellicole presentate: IL CASO MISIANO di E. Attanasio e G. Scarfò (2005). IL DISERTORE di V. Pudovkin (1933). AELITA di Yakov Protazanov (1924). KUHLE WAMPE di S. Dudow (1932) [sceneggiatura di Bertolt Brecht]

Sono intervenuti diversi studiosi esperti del cinema e semiologi del settore: i vari Prof. Alberto Boschi (docente di Storia del Cinema- Unife), il Dott. Eugenio Attanasio (Presidente Cineteca della Calabria), il Dott. Giovanni Scarfò (Cineteca della Calabria), il Dott. Vitaliano Teti (docente di Realizzazione audiovisiva- Unife), il Dott. Marco Teti (dottorando in Storia del Cinema- Unife); Dott. Eugenio Attanasio e il Dott. Giovanni Scarfò (Cineteca della Calabria); il Prof. Matteo Galli (docente di Letteratura e cultura tedesca – Unife).

In sintesi, tra arte visiva contemporanea e digitale elettronica e storica quasi leggendaria un’attività eclettica e dinamica di particolare rilevanza per… Ferrara Video&Arte interfacciata con alcuni dei ricercatori e degli artisti pià rilevanti dell’attuale panorama italiano.

Le categorie della guida