Questo sito contribuisce alla audience di

Generazione Pdl presenta La Resistenza Tricolore: con Giancarlo Mazzuca

Venerdi’ 28 maggio 2010, presso la Sala dell’Arengo, Palazzo Ducale (Piazza Municipale, Ferrara), ore 17 30, importante presentazione de La Resistenza Tricolore, di Arrigo Petacco e Giancarlo[...]

pho Onorevole Giancarlo Mazzuca Venerdi’ 28 maggio 2010, presso la Sala dell’Arengo, Palazzo Ducale (Piazza Municipale, Ferrara), ore 17 30, importante presentazione de La Resistenza Tricolore, di Arrigo Petacco e Giancarlo Mazzuca.

Iniziativa a cura di Generazione PDL, laboratorio anche futuribile del Partito di Silvio Berlusconi e della nuova destra postmoderna, aperta e dialettica,, su un libro revisionista critico sulla storia della Resistenza e della seconda guerra mondiale, scritto infatti da due dei giornalisti e storici non accademici più rilevanti degli ultimi anni.

Libro innovatore e certamente polemico e stimolante per certa cultura italiana attardatae- o battagliera, presentato recentemente anche in uno speciale a Porta a Porta di Bruno Vespa, puntata brillante ma anche discussa, ad esempio dallo stesso Massimo Filippini

Sulla scia certamente di certa nuova storiografia, partita dalle analisi a suo tempo controcorrente dei vari Nolte e De Felice, oggi anche almeno parzialmente assimilata dagli storici di sinistra più accreditati

Dei due autori, è presente alla presentazione proprio Giancarlo Mazzuca, ex direttore del Resto del Carlino e attualmente parlamentare per il PDL: iniziativa introdotta dal giovane leader del PDL a Ferrara, Luca Cimarelli con interventi dello stesso leader storico della destra ferrarese, Senatore Alberto Balboni, e della storica e ricercatrice ferrarese ben nota Anna Maria Quarzi.
Dibattito, peraltro, su temi, tutt’oggi caldi e ostici per certa vulgata pseudomarxiana o storiografia idoelogica parzialmente obsoleta: in quanto il libro in questione come alcuni recenti dello stesso Giampaolo Pansa, relativizza pur senza se e senza ma confermandone la indiscutibile verità storica.. certo mito stesso della Resistenza, dell’Antifascismo a una dimensione, dei Partigiani.

Nello specifico, La Resistenza Tricolore, narra un’ altra storia finora sommersa dalla storiografia ideologica:

*La storia ignorata dei partigiani con le stellette

Per «Resistenza» s’intende quasi sempre il movimento organizzatosi all’indomani dell’armistizio dell’8 settembre che si oppose all’invasione tedesca del territorio italiano. Ma i resistenti non furono soltanto i circa 80mila partigiani che salirono alle pendici dei monti nel giugno del 1944, resistenti furono anche quei militari che, in obbedienza agli ordini ricevuti, rifiutarono di arrendersi al Terzo Reich. Per quale motivo abbiamo dimenticato così a lungo la loro storia? Che cosa ci ha impedito di conoscere le disavventure belliche di migliaia e migliaia di militari che a Cefalonia, a Lero, in Jugoslavia e in tante altre località dello scenario bellico europeo rifiutarono di allearsi con Hitler e morirono combattendo? Arrigo Petacco e Giancarlo Mazzuca grazie anche a interviste ai sopravvissuti, testimonianze e ricostruzioni di vicende personali, aggiungono un capitolo significativo alla già ricca ma ancora incompleta storia della Resistenza italiana. Con stile chiaro e avvincente, il libro descrive l’epopea dei «partigiani con le stellette», onorando i tanti veterani ancora vivi, e costituisce un ulteriore, auspicato passo verso la ricostruzione di una memoria condivisa.

Si diceva, interessante, anche per una significativa e auspicabile amplificazione, oltre certi lacci residui del Passato, nell’incontro la presenza di Anna Maria Quarzi, notoriamente di matrice progressista e poscomunista, tra le figure più aperte e critiche della contemporanea cultura ferrarese. Nonchè- degno di nota- tale iniziativa di alto carattere culturale del centro-destra ferrarese si ricollega volentieri e almeno virtualmente alle- a suo tempo- prestigiose stesse iniziative del compianto ( e prematuramente) Giovanni Leone, figura di spicco quasi unica nell’Intellighenzia alternativa ferrarese.

Commenti dei lettori

(Inserisci un commento - Nascondi commenti anonimi)

Le categorie della guida