Questo sito contribuisce alla audience di

Marco Travaglio e la Piazza del Boia

Il Grande Evento dell'estate ferrarese

Marco Travaglio a Ferrara Ferrara: 29 giugno 2010. In Piazza Castello, grande evento ferrarese : sbarca nella città capitale del cattocomunismo il guru Marco Travaglio il Socrate dell’antiberlusconismo.
Naturalmente, Ferrara, è Piazza Ideale per il prototipo culturale dell’ex sinistra, un tempo rappresentata-la cultura- da figure quali Gramsci e Pasolini, oggi ridotta a cialtroni mediatici e miliardari (che giocano ancora al risiko della rivoluzione e ai Robin Hood dei deboli telespettatori manipolati secondo loro da Stranamore Berlusconi…).
Peccato che … i fatti sono fatti… che mentre il suo ben diverso e autorevole collega anti criminalità Saviano è come noto sotto scorta da anni, il mediocre giornalista (a suo tempo come altri psudoeretici lanciato da Il Giornale di un certo Montanelli) non necessita -al contrario- di nessuna protezione….

Evidentemente quel che scrive Travaglio è indifferente alla mafia, frottole vane, a differenza di quel che scrive Saviano….. Dato di fatto- Travaglio senza scorta- perchè non ne ha bisogno- che mai nessuno spiega, guarda guarda, neppure il giornalista attore politico…
Naturalmente oggi, grande intervista de La Nuova Ferrara, dove Travaglio insiste sul suo teorema preferito: il Premier capo della Mafia, (Spatuzza docet!) provandolo con profonde analisi storiche: dopo Berlusconi nessuna strage mafiosa.
Evidentemente- per logica da prima elementare sconosciuta all’autistico Travaglio (a quanto pare)  anche i due o tre governi golpe o farsa Prodi e compagni dal 1994 erano governi mafiosi. Naturalmente in Italia, il ritornello di Travaglio e la cricca di Anno Zero e di certa stampa, non esiste libera informazione, viviamo in una dittatura. La Nuova intanto permette a Travaglio di ribadire che il Premier sarebbe il capo della mafia o qualcosa del genere!
Comunque un grande evento per il popolo ferrarese anti Berlusconi e filo PD con il sindaco Tagliani attualmente in tour in città per magnificare il futuro Ospedale di Cona, capolavoro della mafia del Nord, che certamente Travaglio, massimo esperto Mafiologo (prossimamente Ferrara gli offrirà un bel corso universitario ex novo?) ignorerà o edulcorerà secondo il suo notissimo stile dialettico alla Saint Just o Robespierre.
A proposito: la pochezza poltico-culturale-storica di Ferrara ostaggio della casta Pd persino con Travaglio consegna agli storici futuri una gemma degna dei tesori estensi…. Piazza Castello è sede inappropriata….

Assai più adatta e rivoluzionaria era Piazza Travaglio, sede a suo tempo delle esecuzioni del boia. Per un giustizialista come Travaglio una gaffe- quella di Ferrara- incredibile.  Grillo non parlante ma permaloso, Travaglio per ripicca potrebbe sospendere la performance, dal titolo persino copiato da Guzzanti… (Fascisti su Marte….. PROMEMORIA – 15 ANNI DI STORIA D’ITALIA AI CONFINI DELLA REALTA’…) degna del superescremento di tal McCarthy a Carrara. Nessuno lo informi!

Le categorie della guida