Questo sito contribuisce alla audience di

Rudy Bandiera interview

La parola al blogger più noto di Ferrara, protagonista anche in Second Life

Il blogger Rudy Bandiera

D- Bandiera: blogger e webmaster

Rudy Bandiera-Ciao a te e grazie per lo spazio che mi offri.
La prima domanda non mi pare una domanda quindi cerco di spiegare che cosa sono e che cosa faccio altrimenti qua non ci capiamo :)
Blogger ok, anzi diciamo proprio che in un qualche modo sono nato come blogger: il mio amato RudyBandiera.com è ad oggi il blog più letto della nostra bella Ferrara e quindi mi reputo molto blogger e poco Web master, anche perchè non ho mai capito bene che cosa voglia dire.
Se si intende chi fa i siti Internet allora in verità non lo sono per nulla.
Io mi occupo di Internet, di marketing online, di social network e di ottimizzazione per siti Internet, ma non so farli… per quello ci sono altri professionisti.

D- Bandiera: Second Life anello di congiunzione verso X …?

Rudy Bandiera-Di Second Life ho parlato molte volte ed è una tecnologia che mi piace particolarmente.
Secondo me il problema del metaverso è stato paradossale, ovvero è stato quello di nascere troppo in fretta, è stato quello di essere sviluppato in un mondo in cui le conoscenze tecnologiche non lo permettevano ancora.
Se vi è capitato di leggere un po di Cyber Punk sapete benissimo che i mondi virtuali sono stati pensati da tempo ma che non sono stati sviluppati per mancanza di precisione nello sviluppo delle idee e per mancanza di tecnologia.
Ecco, Second Life è nata con idee chiare, con un ottimo modello di business e con un grande volano commerciale, ma si è schiantata contro le barriere tecnologiche che ne hanno impedito il pieno sviluppo.

D-Bandiera: Ferrara nel web….

Rudy Bandiera-La nostra bella città è ben rappresentata con il quotidiano online Estense.com, che è l’unica vetta raggiunta nel settore Web ferrarese.
Altri siti come ad esempio quello di Telestense, sono di vecchia concezione, permettono poca comunicazione biunivoca con gli utenti e rischiano di essere strutturati (e percepiti) come i vecchi media, ovvero a senso unico.
Poi ci sono i blog, primo tra tutti quello dedicato ad Aldrovandi che è stato per un periodo relativamente lungo, uno dei blog più letti d’Italia.
I miei complimenti vanno anche ai ragazzi di Gumwriters ed in particolare a Gaia, che si dimostrano all’altezza della situazione Web che ci circonda, rimanendo sempre attenti e facendolo con ironia.

D-Bandiera: wikipedia meglio del teatro?

Rudy Bandiera-Beh, la domanda è allusiva ;) Sono due cose del tutto diverse, è come dire “meglio il pompelmo o il volo a vela?”. Il teatro ha una sua anima, è forse la forma d’arte più umana in assoluto, in quanto mette in diretto contatto gli attori (che rappresentano tutti noi) con tutti noi, generando un loop dal quale non usciremo mai.
Wikipedia è la fonte della saggezza, non ha nulla di artistico. O meglio, Wikipedia è la fonte della saggezza condivisa, cioè rappresenta quello che la gente sa e che vuole condividere con gli altri.

D- Bandiera: Internet è im-prevedibile? (con la lineetta)

Rudy Bandiera-Internet è la cosa più enorme, incredibile, affascinante, rivoluzionaria e straordinaria che la razza umana abbia mai prodotto.
Non esistono altre invenzioni che abbiano mutato il genere umano quanto Internet sta mutando noi e quello che accadrà non lo possiamo nemmeno immaginare.
La rivoluzione della Rete è incredibile perchè talmente veloce da non dare tempo ai suoi stessi creatori di adeguarsi, generando così delle situazioni alquanto curiose se non pericolose.
Si viene a creare una sorta di nuova forma di analfabetismo che porta chi non conosce la Rete ad essere escluso dal mondo di serie A, comportando attriti e situazioni che non conosceremo a fondo fino a quando non accadranno, visto che sono nuove per tutti.
Allo stesso tempo ci permette di vivere a 360 gradi tutto quello che il mondo ed i suoi abitanti offrono, con annessi rischi e virtù.

Le categorie della guida