Questo sito contribuisce alla audience di

60 anni Ferrari, partita la staffetta intorno al mondo

E' partita dall'Ambasciata italiana di Abu Dhabi, la staffetta che celebrerà, attraverso i cinque Continenti, i 60 anni della Ferrari. Saranno oltre diecimila i ferraristi che, come simbolici tedofori, alla guida delle loro vetture di ogni epoca e modello, porteranno attorno al mondo il testimone che riproduce i 60 momenti più significativi della straordinaria storia della Casa di Maranello.

La scelta di Abu Dhabi come luogo di partenza di un’impresa che, dopo il Medio Oriente, attraverserà Cina, Giappone, Australia, Sudafrica, Americhe e l’intera Europa, è legata al progetto di un grande parco a tema Ferrari che sorgerà, insieme a un circuito automobilistico, sull’isola di Yas, proprio nella zona di maggior sviluppo della capitale degli Emirati.

I protagonisti della prima tratta, molti nei loro abiti tradizionali, dopo aver lasciato Abu Dhabi si sono diretti in Dubai, da dove proseguiranno per Oman, Qatar, Arabia Saudita, Bahrain e Kuwait. La staffetta si concluderà a Maranello il 23 giugno dopo una cerimonia, il 16 dello stesso mese, a Roma, presso la Farnesina; il Ministero degli Esteri infatti, attraverso l’accoglienza dei partecipanti presso le Ambasciate delle varie capitali toccate dal tour, collaborerà ad un’azione umanitaria che verrà realizzata dalla Ferrari a favore dei bambini dei paesi più poveri.

Mossiere della grande staffetta Piero Ferrari, vicepresidente dell’Azienda e figlio del Fondatore, Enzo Ferrari, che nel suo discorso ha ricordato la figura del padre e la sua grande intuizione nel creare un marchio divenuto simbolo del talento e dell’esclusività italiana nel mondo, e Luca di Montezemolo, che ha saputo, negli ultimi 15 anni, riportare la Ferrari ai più alti risultati sportivi e commerciali.

In occasione della partenza è stata inoltre annunciata la vettura celebrativa della ricorrenza: una serie di 60 esemplari unici, ciascuno collegato a uno dei 60 eventi che hanno maggiormente caratterizzato la storia della Marca, dalle vittorie mondiali di Ascari e Schumacher alla presentazione di modelli che hanno segnato un’epoca - come GTO, F40 ed Enzo - ai personaggi che hanno guidato l’Azienda fino ad oggi.

Da sottolineare in questo conteso anche il grande parco a tema Ferrari, la cui inaugurazione è prevista per il 2009, si svilupperà su una superficie di circa 250.000 mq, dove troveranno posto 24 attrazioni tematiche dedicate a tutta la famiglia: tra queste, montagne russe su doppio binario dove i trenini gareggeranno fra loro, una torre di 70 metri di altezza dove sarà possibile provare l’esperienza dell’accelerazione, piste per go kart, rally e dune buggies oltre a una vasta serie di punti di ristoro. L’investimento previsto da parte di Aldar Properties per la realizzazione del parco ammonta a oltre 600 milioni di dollari. Yas Island, destinata a diventare un’attrazione turistica unica al mondo, ospiterà sui suoi 2500 ettari, oltre al Ferrari Park, un circuito, hotel di design, appartamenti, ville e numerosi ristoranti, un’area retail di circa 300.000 mq, un campo da golf, un parco acquatico, un porto turistico e hotel sulla laguna.

In occasione delle celebrazioni del 60° Anniversario dell’Azienda, la Casa di Maranello metterà in produzione una serie di 60 pezzi unici realizzati sulla base della 612 Scaglietti. Questo modello è la massima espressione del concetto Granturismo Ferrari, che abbina alle prestazioni ed alle caratteristiche più emozionali della guida, contenuti superiori di comfort, esclusività dei materiali, dotazioni, cura del dettaglio e maestria delle lavorazioni artigianali.