Questo sito contribuisce alla audience di

11 maggio, a Firenze la filosofia incontra il design

Il design, nel corso degli ultimi decenni, ha ricoperto un ruolo di prim’ordine nel dibattito dell’estetica contemporanea; questo perchè il design riguarda da vicino la vita quotidiana di[...]



Il design, nel corso degli ultimi decenni, ha ricoperto un ruolo di prim’ordine nel dibattito dell’estetica contemporanea; questo perchè il design riguarda da vicino la vita quotidiana di ciascuno di noi, visto che la nostra vita è contornata da oggetti, da cose più o meno indispensabili che segnano continuamente l’orizzonte del nostro agire e della nostra vita.

Per questo, riflettere sul design significa varcare i limiti della mera filosofia dell’arte (ancora impegnata a discutere sull’effettiva possibilità di attribuire la nomenclatura di “arte” alle opere dei grandi designer), e abbraccia invece questioni più generali appartenenti alla filosofia.

A Firenze, il prossimo 11 maggio, alle ore 16.00, presso Sala Ferri, Gabinetto Vieusseux - Palazzo Strozzi, si terrà il quarto incontro della serie Filosofia e l’altro, dal titolo Filosofia e design: sul protagonismo degli oggetti. Gli interventi previsti saranno tenuti da Mario Costa (Metamorfosi della cosa), Patrizia Mello (Uomini & cose) e Marco Zito (Oggetti e Prodotti. dispositivi di mediazione).

Per ulteriori informazioni, link al programma