Questo sito contribuisce alla audience di

Roma, 25 novembre: presentazione del libro dedicato a Gualtiero Savelli

Presso la Galleria SpaziOttagoni, nel corso della mostra dedicata all'artista romano, verrà presentato "Astrazione e astrazioni. In occasione di una mostra di Gualtiero Savelli"



Come sosteneva Theodor W. Adorno nella Teoria estetica, “l’arte ha bisogno della filosofia, che la interpreta, per dire ciò che essa non può dire e che però può essere detto solo dall’arte, che lo dice tacendolo“. Per questo che, nel corso della storia, il percorso degli artisti e quello dei filosofi si sono spesso incrociati, trovando nell’altro una fonte di ispirazione, materiale sul quale lavorare e interrogarsi.
Questo accade in maniera esemplare dinanzi all’arte astratta, o più generalmente a quell’arte moderna che ha abbandonato il paradigma classico della rappresentazione mimetica; questa tradizione ha segnato nel profondo tutto il Novecento, e nell’arte contemporanea ha continuato a imprimere il suo ruolo sviluppandosi e sperimentando nuove tecniche e logiche di rappresentazione.

Gualtiero Savelli, pittore romano, è in questo senso esemplare; le sue opere sono composte da geometrizzazioni apparentemente statiche e rigide, ma che invece rivelano, se osservate con attenzione, un’energia interiore, che non può appagarsi della mera simmetria della costruzione. L’arte di Savelli, in un ambiente e un mondo che preferiscono offrire contenuti diretti e espliciti, richiede l’intervento della riflessione filosofica per rivelare un qualche significato intrinseco, capace di emanciparla dal rischio di ridursi a mero decorativismo.

Per questa ragione, Giuseppe Di Giacomo, ordinario di Estetica presso l’Università “Sapienza” di Roma, ha curato un volume dal titolo Astrazione e astrazioni. In occasione di una mostra di Gualtiero Savelli edito da Alboversorio; questo testo sarà presentato il prossimo Giovedì 25 novembre ore 18, nell’ambito della mostra “Affabili Astrazioni” organizzata presso la Galleria SpaziOttagoni e visitabile dal 18 al 27 Novembre 2010 (orario: 16.30 - 19.30, escluso domenica e lunedi).

In occasione di questa presentazione, si confronteranno storici dell’arte come Carla Subrizi, Claudio Zambianchi e Claudia Cieri Via, filosofi e esperti di estetica come Giuseppe Di Giacomo, Fiorella Bassan e Dario Evola, e l’artista noto a livello internazionale Gianfranco Baruchello, tutte persone che hanno contribuito alla stesura del libro dedicato a Savelli.