Questo sito contribuisce alla audience di

Sulla meditazione trascendentale di Maharishi Mahesh Yogi

Un articolo di Fabrizio Coppola sugli effetti fisiologici della meditazione trascendentale.

Nuova pagina 1

Verifiche scientifiche
sull’efficacia di alcune tecniche di

rilassamento o meditazione contro stress, ansia e altri disturbi

Panoramica a cura di
Fabrizio
Coppola
.

Alcuni articoli usciti la scorsa estate (2003) su importanti riviste
(internazionali come

Time
o nazionali come

Panorama
) hanno rinnovato l’interesse per le tecniche di
rilassamento o di meditazione (molte delle quali derivano da tradizioni
orientali come lo yoga o il buddhismo zen) e sui loro effetti positivi
per il benessere psicologico e fisiologico dei praticanti.

In realtà le ricerche scientifiche su tecniche di questo genere
iniziarono oltre 30 anni fa, precisamente nel 1970, quando i dott. Herbert
Benson e Robert Wallace, medici dell’università di Harvard, rivelarono vari
effetti fisiologici prodotti da una tecnica di meditazione chiamata TM
(www.tm.org), insegnata da Maharishi Mahesh Yogi, il quale, come indica il
titolo incluso nel suo nome, era un esperto di yoga.

L’eccezionale riduzione dell’ansia è dimostrata da un

rapido aumento della resistenza elettrica cutanea

(Le Scienze, n.45, Maggio 1972, pag.73)

Le ricerche di Benson e Wallace indicavano una netta diminuzione di
stress ed ansia durante la pratica della TM, e confermavano oggettivamente
le sensazioni personali di sollievo e benessere riportate dai praticanti.

I risultati includevano un
aumento della resistenza elettrica cutanea, una diminuzione della
concentrazione del lattato ematico ed un maggior ordine delle onde
cerebrali, con un evidente aumento dell’intensità delle onde alfa
(indice di maggior chiarezza mentale).

Essi furono pubblicati su importanti riviste scientifiche:

- Science n.167, 1970;

- American Journal of Physiology

n.221, 1971;

- Scientific American n.226, 1972, la cui traduzione in italiano
fu pubblicata su

Le Scienze n.45, Maggio 1972.

In seguito furono pubblicati numerosi altri articoli su varie riviste
specialistiche.

Nel 1975 Benson espose questi risultati nel suo libro The relaxation
response
, un best-seller che da allora ha venduto oltre 4 milioni di
copie. Benson prese in considerazione varie tecniche oltre alla TM di
Maharishi, come il training autogeno e la relaxation response,
creata dallo stesso Benson.

In seguito furono sviluppate altre tecniche simili, come ad esempio la
Acem meditation
(www.acem.com) o la primordial sound del celebre
dott. Deepak Chopra (www.chopra.com).

Il dott. Herbert Benson
scrisse nel 1975:

I dati erano incontrovertibili: i praticanti evidenziavano

nettissimi cambiamenti fisiologici (pag. 8)…

The relaxation response

(HarperCollins, New York, 1975, 2000).

Successive ricerche comparative dimostrarono che le diverse tecniche
sopra menzionate davano risultati diversi
(Journal of Clinical
Psychology n,45, 1989; Journal of Social Behavior and Personality, n.6, 1991
).

La più efficace risultava proprio la TM di Maharishi, che pur essendo una
tecnica piuttosto semplice, rimane ancora oggi poco conosciuta. Forse la sua
scarsa diffusione è dovuta al prezzo eccessivo ($2500) e al metodo non
agevole di impararla (corso di 5-6 giorni presso un centro adeguato).

L’eliminazione dello stress e dell’ansia è dimostrata

da una diminuzione significativa del lattato ematico

(Le Scienze, n.45, 1972, pag.73)

Nei primi mesi del 2003 l’autore di questo articolo (che è laureato in
fisica), insieme ad altri ricercatori, ha sperimentato una tecnica che ha
l’ambizione di ottenere gli eccellenti risultati della TM, pur essendo
facile da imparare e poco costosa. Così è nata la Tecnica Naturale
Anti-stress
. Alcune ricerche preliminari (sulla resistenza cutanea e sui
pattern del respiro) hanno dimostrato che la sua efficacia è effettivamente
paragonabile a quella della TM. La validità della nuova tecnica è confermata
dalle numerose testimonianze positive di molte persone (come si può
verificare sul Forum in italiano del sito
www.antistress.usa.gl).

Ordine nelle onde cerebrali creato dalla TM

e mostrato da un elettroencefalogramma (EEG)

(J.P. Banquet, Electroencephalography and Clinical Neurophysiology, n.33,
1972
)

Per sviluppare questa nuova tecnica, si è cercato di interpretare in
termini di fisica l’ordine prodotto nelle onde cerebrali dalla TM, e di
riottenerlo tramite una semplice tecnica alternativa. Il risultato è stato
appunto la Tecnica Naturale Anti-stress, che può essere imparata
facilmente a casa propria con un manuale e un CD audio.

La tecnica si pratica 2 volte al giorno, per 15 minuti ogni volta, stando
seduti con gli occhi chiusi. Al pari della TM di Maharishi, la sua pratica
regolare dà ottimi risultati nell’aumento del benessere, della chiarezza
mentale, della serenità, e nella riduzione di stress, di ansia, angoscia, ed
altri disturbi psicologici.

La Tecnica Naturale Anti-stress ottiene

ottimi risultati, paragonabili alla TM

di Maharishi, a cui si riferiscono gli

studi scientifici originari degli anni ‘70.

Altre tecniche di rilassamento,

come la relaxation response,

risultano invece meno efficaci.

Può sembrare sorprendente che facendo qualcosa di così semplice, per
pochi minuti al giorno, si ottengano risultati così validi. Inoltre può
sembrare strano che tecniche di questo tipo, che si rivelano utili in campo
psicologico e fisiologico, possano essere studiate in termini di fisica.

Le categorie della guida