Questo sito contribuisce alla audience di

Il libro del cuore

Il breve testo del "Kokoro no maki", trattatello giapponese in uso nei manuali di budo e dalle fortissime influenze zen.

Quando il cuore è pieno di cosa, il corpo si sente costretto; quando è vuoto, il corpo si sente libero.

Quando nel cuore c’è troppo riserbo, amore e rispetto sono perduti; quando il cuore è libero dal riserbo, amore e rispetto sono ottenuti.

Quando il cuore è pieno di passione istintiva, i principi sono dimenticati; quando è libero dalla passione istintiva, i principi sono ricordati.

Quando il cuore è concentrato sullo sfarzo, le apparenze ingannano; quando è libero dall’artifizio, ciò che è appare.

Quando il cuore è pieno d’orgoglio, invidiamo gli altri; quando è libero dall’orgoglio, li rispettiamo.

Quando il cuore è pieno di noi stessi, dubitiamo degli altri; quando è disinteressato, ci fidiamo di loro.

Quando il cuore è pieno d’errore, gli altri appaiono temibili; quando è libero dall’errore, non c’è nulla da temere.

Quando il cuore è pieno di ostacoli, gli altri vengono danneggiati; quando è libero da ostacoli, nessuno è danneggiato.

Quando il cuore è pieno di cupidigia, gli altri sono adulati; quando è libero dalla cupidigia, non c’è bisogno di adulare.

Quando il cuore è pieno di collera, le parole sono aspre; quando è libero dalla collera, sono pacifiche.

Quando il cuore è pieno di pazienza, tutto può essere aggiustato; quando non è paziente, ogni cosa crolla.

Quando il cuore è pieno di arroganza, ignoriamo la virtù degli altri; quando è libero dall’arroganza, la apprezziamo.

Quando il cuore è pieno di avidità, le richieste sono infinite; quando è libero dall’avidità, non serve nulla più di ciò che si ha.

Quando il cuore è pieno d’illusione, gli altri vengono biasimati; quando è libero dall’illusione, nessuno è schernito.

Quando il cuore è pieno di sincerità, è possibile accontentarsi; quando il cuore non è sincero, non ci si riesce.

Le categorie della guida