Questo sito contribuisce alla audience di

Conferenza sulla paura tra oriente e occidente

Conferenza di Gianfranco Bertagni

Ecco, buona sera. Siamo qui per parlare della paura. Dico: paura, ma intendiamola in un senso ampio. Potremmo dire, per essere più precisi: parliamo di paura, ma mettiamoci anche, per certi versi, la dimensione dell’angoscia. Ci mettiamo dentro anche l’angoscia per un motivo. Cioè: Freud dice che la paura e l’angoscia sono accomunate da tante cose, ma la loro differenza fondamentale è che la paura ha sempre un oggetto, mentre l’angoscia non ce l’ha mai. La paura è sempre paura di, l’angoscia invece ha qualcosa di indeterminato, è un presentire un pericolo, ma senza poterlo motivare precisamente, senza sapere la sua provenienza. Questo da un punto di vista psicanalitico, nel senso tecnico di questi termini. Poi ovviamente nel nostro linguaggio quotidiano le cose stanno diversamente: si dice infatti, anche, angoscia di questo o quell’evento, ecc. Comunque, dicevamo: cerchiamo di intendere la paura nel suo significato più vasto possibile, ovvero: certamente come paura di questo o quello, ma anche e forse soprattutto come paura in quanto tale, al di là del suo oggetto. Anche Krishnamurti fa questo discorso e dice: lavoriamo sulla paura in quanto tale, non sui suoi esiti ultimi; ma ci torneremo dopo.

E già che abbiamo citato Freud, diciamo un’altra cosa che ci proviene anche dalle sue ricerche. Mi riferisco alla distinzione tra paura e spavento. Cioè qui vogliamo parlare di una gestione, di un lavoro sull’inquinante della paura. Lo spavento, anche se spesso viene scambiato per paura, è un’altra cosa. Come lo definisce Freud – e possiamo prendere per valida la sua definizione: lo spavento designa “lo stato di chi si trova di fronte a un pericolo senza esservi preparato, e sottolinea l’elemento della sorpresa” (Al di là del principio di piacere, p. 198). Ovvio che quando parliamo di paura, parliamo di qualcos’altro.

[…]

Per leggere il testo integrale: clicca qui

Le categorie della guida

Link correlati