Questo sito contribuisce alla audience di

Melo a Torino, Marchionni in Viola

Ormai è tutto fatto. Felipe saluta, e Marchionni arriva a Firenze.

Marco MarchionniManca ormai solo l’ufficialità, ma è tutto fatto per il passaggio di Felipe Melo alla Juventus.

L’accordo è stato trovato sulla base di 20 (o 21) milioni, più il passaggio in Viola di Marco Marchionni.

Marchionni, per un costo di circa 4 milioni, arriva a titolo definitivo, con un contratto triennale sulla base di 1,3 milioni all’anno.

Un acquisto che si compie con tanti anni di ritardo… nel 2001 infatti la Fiorentina aveva praticamente già compratoquesto giocatore (e Stankovic), ma poi i problemi finanziari della società annullarono tutto quanto.

Certo, ai tempi Marchionni era un giovane di belle speranze. Oggi è un ventinovenne, reduce da tanti infortuni e da anni a Torino passati spesso in panchina. Ha giocato con Empoli, Parma, Piacenza e Juventus, e vanta 3 presenze nella Nazionale maggiore.

Un giocatore comunque di buona qualità, ma che davvero, oltre a lasciare molti dubbi sulla sua tenuta fisica, non sembrava affatto indispensabile alla causa Viola in questo momento.

C’è anche da dire che in passato tanti altri giocatori provenienti dalle sponde del Po vennero accolti con diffidenza dai tifosi Viola, basti pensare a Torricelli e Di Livio, per poi invece diventare veri e propri idoli, a suon di grandi prestazioni. Bisogna sperare che Marchionni compia lo stesso tragitto, e non invece quello di altri ex juventini che a Firenze hanno lasciato un ricordo a dir poco sbiadito (ad esempio Maresca, o Blasi).

E soprattutto c’è vivamente da sperare (anzi, da pretendere) che i soldi acquisiti dalla dolorosa cessione di Melo siano reinvestiti per acquisire rinforzi davvero importanti, e non altre seconde scelte.

Fonte [foto]