Questo sito contribuisce alla audience di

Le parole di Andrea Della Valle

Dopo l'ennesima "svista" ai danni della Fiorentina, oggi l'ex presidente ha voluto dire la sua. Qui il resoconto.

andrea della valle

Alla fine, dopo il silenzio post-partita, anche Andrea Della Valle ha detto la sua. Più “tifoso” di Diego, con meno classe e ironia, più viscerale, come da consuetudine. Pur cercando di non appesantire ulteriormente i toni, oggi l’ex presidente ha voluto esprimere i propri commenti rispetto all’ennesimo furto subito ieri dalla Fiorentina, e lo ha fatto con parole dure e decise.

La sensazione, purtroppo, è che in realtà i Della Valle non sappiano farsi rispettare più di tanto, su nel “Palazzo”. Sono troppi buoni, o troppo ingenui, o troppo poco decisi, fate voi.

Anche un anno fa Andrea si sfogò, con fermezza, dopo i torti subiti dai Viola contro Juve e Milan… e un anno dopo, siamo punto e a capo. Anzi, ancora peggio. Sarebbe bello sbagliarci, ma crediamo che anche questa volta, nulla cambierà.

In ogni caso, ecco il testo di una parte delle sue dichiarazioni rilasciate poco fa.

“Bisognava parlare per la dignità di questa città, di noi, dei tifosi, bisogna rimarcare alcune cose importanti… Quel che ho visto ieri sera è scandaloso, pensavo di averle viste tutte col Bayern, ma non si finisce di stupirsi.

Una svista? Ieri potevamo tornare in vantaggio con un rigore nettissimo, poi lui si giustificava, diceva che non l’aveva visto. Non voglio risposte perchè non me le daranno, i Collina, gli Abete, i palazzi… ma se c’è criterio come si fa a mandare un arbitro con quei precedenti con Firenze? E’ quattro mesi che non arbitra la Roma, ma a Firenze ci torna… è stata un’altra svista, ho sentito commenti imbarazzanti a caldo sul vantaggio, ma cosa c’entra la regola del vantaggio? L’arbitro fa con la mano di rialzarsi…

Viene da pensare… ad oggi la qualificazione Champions mi sembra sfumata, con i punti di ieri si poteva ancora credere, oggi il discorso è chiuso, forse la Fiorentina in Champions dava fastidio a qualcuno… questa è una città che ha avuto i nervi saldi nonostante ci fossero segnali non belli, ringraziamo Firenze quindi…

Volevo condividere con voi stampa locale e nazionale queste cose e capire cosa ha fatto di male questa Fiorentina. Al signor Collina domando come sia possibile che lui membro della commissione Uefa non abbia fatto un commento sulla gara di Monaco….

Io e mio fratello siamo indignati, ieri sera la Fiorentina fino a dieci dalla fine ha meritato avendo un dominio quasi assoluto. Ricordo a tutti che la società vigila e non ci facciamo mettere i piedi in testa da nessuno.

Ai tifosi dico che la società c’è, non si pensi a dietrologie tipo chi dice che non contiamo niente dei palazzi, certo non siamo i potenti del calcio. In passato abbiamo pagato per tante cose…

Magari dava noia che lottassimo per il quarto posto, a qualcuno non piace più? Spero di sbagliarmi…

Comunque cercheremo di farci rispettare un po’ di più.

Da sabato pensiamo alla Coppa Italia, alla Champions, magari ad andare in Europa League…”

Fonte [foto]