Questo sito contribuisce alla audience di

Fiorentina-Inter 2-2: pagelle

Molto bene quasi tutti i Viola. Positivi Comotto, Montolivo, Keirrison, Bolatti... e Prandelli.

fiorentina inter 2-2 keirrison

Frey = 6,5
Due ottime parate all’inizio, poi non molto impegnato. Non ha colpe sui due gol.

Comotto = 7
Una volta tanto, una grande partita. Ottimo primo tempo, grandi sgroppate, qualche cross sbagliato ma anche un perfetto assist per Keirrison. Poi cala un po’, ma comunque una delle sue migliori partite in maglia Viola.

Kroldrup = 6,5
Qualche svarione di troppo, ma anche qualche buona chiusura, e un gol di rapina, come a Monaco.

Natali = 6,5
Si conferma il miglior centrale Viola in questo periodo. Pochi errori, sempre attento.

Pasqual = 6
Meglio rispetto a tante altre volte, anche se spesso non è preciso.

Felipe = 5
Entra per contrastare l’attacco nerazzurro, ma dalla sua parte arrivano entrambi i cross dei due gol, e spreca anche malamente una punizione all’ultimo minuto.

Bolatti = 6,5
Concentrazione, grinta, attenzione e quantità per 90 minuti. Bravo.

Montolivo = 7
Anima e cuore, piglio da leader, qualità e sostanza. Il giocatore che aspettavamo da anni, finalmente è arrivato.

Santana = 6,5
Buon primo tempo, belle giocate, grandi corse, e anche numeri di qualità. Poi cala un po’, ma conferma di essere in un periodo positivo.

De Silvestri = 6
Entra e come sempre corre come una lepre, ma deve imparare a far fruttare meglio le sue sgroppate.

Gobbi = 6
Anche lui prova a metterci quantità e corsa. Discrete cose, ma anche tanti errori.

Jovetic = 6,5
Positivo, veloce, sempre in partita, anche se ancora talvolta fatica a capitalizzare quanto crea.

Keirrison = 6,5
La sorpresa della serata. Zittisce tutte le perplessità con un gol in cui dimostra freddezza e senso della posizione, e poi lotta e trova buone sponde.

Gilardino = 6
Entra nell’ultima mezz’ora e fa a sportellate, non ha molte chances di concludere.

Prandelli = 7
Rischia tutto. La sua decisione di tenere fuori Gila avrebbe potuto provocare il finimondo. Invece la sua Fiorentina gioca una grande partita, Keirrison lo ripaga della fiducia, Comotto e Bolatti anche, e tutti ci mettono l’anima. Bravo Cesare.

Fonte [foto]