Questo sito contribuisce alla audience di

Gilardino: il gruppo è unito

L'attaccante della Fiorentina analizza il difficile momento della squadra... aspettando i suoi gol.

Gilardino fiorentina

L’astinenza di Alberto Gilardino continua. L’attaccante biellese è tornato al gol in Nazionale, ma i tifosi Viola aspettano ormai da quasi 6 mesi (28 marzo) di vederlo segnare con la maglia gigliata.
Il Gila non è in grandi condizioni, ma la squadra non lo aiuta, lasciandolo molto spesso a peregrinare da solo tra le maglie delle difese avversarie. Senza le sue reti, la situazione è sempre più dura.

Il centravanti Viola ha parlato ieri a Sky Sport 24, per un’intervista ripresa anche oggi dal Corriere dello Sport - Stadio: eccone una parte.

“Stiamo sicuramente passando un momento non bello, difficile, però siamo consapevoli che solo rimanendo uniti, solo facendo di nuovo del le grandi prove e possibilimente delle vittorie, possiamo uscirne alla grande come abbiamo fatto in passato… La squadra è unita, il gruppo è unito, la squadra è col mister e il suo staff. Questa è la cosa più importante, ci tenevo a dirla da parte dei miei compagni, sappiamo che solo rimanendo compatti e continuando a fare le cose che abbiamo fatto fino all’anno scorso possiamo venire fuori da questo momento… Il mio momento è quello che sta vivendo la squadra. Io ho bisogno sicuramente del gruppo, come il gruppo ha bisogno di me e sono si curo che alla prima vittoria, alla prima prestazione positiva, tutto diventerà più semplice e più faci le per tutti, non solo per me. Basta poco. A Genova troveremo una squadra forte e preparata, però andremo là a dare battaglia e a cercare di fare risultato positivo”.

Noi possiamo solo sperare che questo risultato positivo, domani sera, arrivi davvero… magari grazie anche, finalmente, a un suo gol.

Fonte [foto]