Questo sito contribuisce alla audience di

A caccia di rinforzi

Della Valle ha detto che a gennaio ci saranno 2/3 acquisti: bene, ma servono giocatori già pronti.

fiorentina logo

Ieri Andrea Della Valle ha dichiarato che a gennaio, oltre a tentare il recupero di molti infortunati, ci saranno anche 2/3 acquisti di rilievo. Lo ha confermato anche Cognigni, dicendo che arriveranno giocatori nuovi, indipendentemente dagli incassi derivanti da eventuali cessioni.

Noi non possiamo che sperare che davvero tutto questo si realizzi. La favoletta del “il nostro miglior acquisto sarà il ritorno degli infortunati” ormai non regge più, perchè se è vero che il recupero dei vari Boruc, Montolivo e Gilardino è fondamentale, è anche vero che questa squadra ha disperatamente bisogno di qualche volto nuovo, che possa dare un contributo importante e solido.

Niente giovani, niente promesse, niente scommesse. Non adesso. Servono giocatori già pronti, in grado di incidere quando chiamati in causa, senza paura o difficoltà di ambientamento. Con tutto il rispetto per Babacar, Ljajic e Seferovic, ragazzi di sicuro talento, se al posto loro martedi ci fosse stato, che so, un Rocchi, quelle due occasioni gettate al vento non sarebbero state tali, e adesso forse la Fiorentina, almeno, non sarebbe fuori dalla Coppa Italia. E’ solo un esempio, per carità, ma ora non è più tempo per gli azzardi: i giovani ci sono e va benissimo, ma servono rinforzi concreti e formati, per ridare un minimo di decenza a questa squadra in rovina.